Al coro giovanile Freevoices il Premio Maria Carta 2017

8 Marzo 2017

CAPRIVA DEL FRIULI – E’ giunta in questi giorni al coro giovanile Freevoices dell’Associazione Incanto di Capriva del Friuli la comunicazione ufficiale dell’assegnazione, da parte dell’omonima fondazione, del Premio Maria Carta 2017. Il prestigioso riconoscimento, che viene assegnato, nel solco e nel ricordo della grande folk singer italiana, è stato istituito a partire dall’anno 2003, per promuovere e valorizzare le più importanti espressioni della musica e della cultura della Sardegna , italiane ed internazionali ed ha visto premiati , in questi anni, artisti di grandissimo rilievo come Carla Fracci, Ennio Morricone, Fiorella Mannoia, Eugenio Finardi, Angelo Branduardi, Vinicio Capossela, Lucilla Galeazzi, Gianna Marini, Ada Merini e molti altri tra i quali i più importanti interpreti della canzone e della cultura dell’isola (Ginevra Di Marco, Francesco De Muro, Tazenda, Concurdu e Tenore di Orosei…).

Il premio, assegnato ai Freevoices , è frutto della partecipazione del coro all’edizione 2016 della manifestazione tenutasi a Siligo in provincia di Sassari paese natale di Maria Carta, dove la compagine, diretta da Manuela Marussi, ha avuto occasione di esibirsi in qualità di ospite , raccogliendo un vivissimo consenso di pubblico e di critica. Il Premio Maria Carta 2017 sarà assegnato al coro nel corso della manifestazione che quest’anno, dopo la trasferta a Milano nel 2015, avrà luogo a Gorizia, sabato 9 settembre presso il teatro Kulturni Dom.

Formato da giovani in gran parte provenienti dall’esperienza corale del polo liceale goriziano, il gruppo Freevoices si è fatto in questi anni conoscere per l’originalità delle sue interpretazioni che l’hanno portato ad esibirsi assieme ad artisti di rilievo come Moni Ovadia, Lucilla Galeazzi e Vinicio Capossela. E’ di questi giorni l’incisione del suo primo progetto discografico registrato presso gli Angel’s Wings Studio in provincia di Udine.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!