Agricoltura QUalità Ambiente: Aqua on tour nella regione

27 Luglio 2016

L’evento AQUA ON TOUR 2016 è un vero e proprio giro della regione che farà conoscere a cittadini e turisti i prodotti agroalimentari certificati con il marchio di qualità regionale “Agricoltura Qualità Ambiente” (AQUA). Si tratta quindi di una grande opportunità per aumentare la crescente riconoscibilità e il riscontro dei cittadini verso un marchio che garantisce qualità, tracciabilità e sicurezza dei prodotti e l’identificazione con il saper fare del Friuli Venezia Giulia.

aqua truckIl tour prevede dodici tappe in occasione dei maggiori e più rilevanti eventi regionali a cui si aggiungeranno quattro tappe di stazionamento fisso nei più grandi centri commerciali della regione: Città Fiera, visitato due volte dal truck, Centro Commerciale Meduna di Pordenone e Tiare di Villesse. In ciascuna tappa i visitatori troveranno ad attenderli un truck della lunghezza di diciassette metri, attrezzato con un mega schermo, un palco e una postazione di show-cooking. Saranno quindi previste azioni di animazione, anche per i bambini, dimostrazioni pratiche di cucina, degustazioni dei prodotti AQUA e presentazioni a cura delle aziende concessionarie d’uso del marchio.

Intenso il programma per i mesi di luglio ed agosto: dopo Tarvisio, si passa a Maniago (Coltello in festa), Lignano Pineta (28-30 luglio), Spilimbergo (Festa medievale), Torreano di Martignacco (Città Fiera), Lignano Sabbiadoro (in concomitanza con lo show delle Frecce Tricolori), Trieste, nella splendida piazza di Sant’Antonio Nuovo e infine a Pordenone, nel Centro Commerciale Meduna.

Il tour si concluderà in autunno, con la presenza del truck nelle maggiori manifestazioni agroalimentari regionali e nei centri commerciali: Latisana (Latisana Doc), Udine (Friuli Doc), Tolmezzo (Festa della mela); Gorizia (Gusti di frontiera), Villesse (Centro Commerciale Tiare), Torreano di Martignacco (Città Fiera) e Malborghetto (Ein Prosit).

Il marchio AQUA è stato istituito dalla Regione con la legge n. 21/2002. E’ un marchio di certificazione volontaria, gestito dall’Ersa, e rappresenta per le aziende concessionarie uno strumento di comunicazione e di promozione dei propri prodotti. Attualmente sono stati approvati e pubblicati sette disciplinari tecnici di produzione (Asparago bianco; Trota iridea e salmerino; Mela; Carne suina; Latte crudo vaccino; Patata; Vongole e cozze) e sono state certificate ventisei filiere produttive. Il marchio, infatti, è uno strumento di filiera, grazie alla collaborazione tra chi produce le materie prime e chi le trasforma e le valorizza, mantenendo il valore aggiunto sul territorio.

Per questo ciascun disciplinare prevede che l’intero sviluppo della filiera, dalla produzione della materia prima all’ultima trasformazione, debba avvenire entro un raggio di 90 km da un punto centrale. Elementi comuni a tutti i disciplinari e caratterizzanti il marchio sono quindi: Tracciabilità totale di filiera; Ridotto raggio di sviluppo della filiera (90 km); Elevati standard igienico-sanitari; Alto livello del benessere animale; Attuazione di pratiche agronomiche che consentono di ridurre significativamente l’impiego di fitofarmaci/fertilizzanti; Rispetto della naturale vocazione colturale dei terreni; Sistemi di allevamento non impattanti sull’ambiente circostante.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!