Agricoltori che si ammalano Un convegno farà il punto

16 Giugno 2014

UDINE. Sono in aumento le malattie professionali in agricoltura nella provincia di Udine mentre, per fortuna, sono in costante calo gli infortuni sul lavoro. Sono stati infatti 17.743 gli infortuni sul lavoro denunciati in Friuli Venezia Giulia nel 2012, con un calo netto rispetto al 2011 (-10,3%) e più marcato rispetto a quello registrato a livello nazionale (-9,52%) ma sono in aumento, invece, le malattie professionali di 4,5 punti percentuali per un totale di 1472 casi denunciati in regione. Un dato questo che tende a salire, dovuto soprattutto ad una nuova presa di coscienza del fenomeno da parte dei lavoratori. Siamo tuttavia lontani da quello che è il dato “reale” di questo fenomeno.

Per questo motivo il patronato Epaca di Coldiretti Udine in stretta collaborazione con l’Inail Fvg e il Servizio di Prevenzione, Igiene e Sicurezza del Lavoro Fvg. ha organizzato per martedì 17 giugno alle 10.30 a Udine, nella sala Valduga della Camera di Commercio il convegno dal titolo “Malattie professionali, quando il lavoro costituisce la causa. Un riconoscimento per quanto hai dato, con il tuo lavoro, alla società”.

“Obiettivo della giornata – spiega il presidente di Coldiretti Udine Rosanna Clocchiatti – è una riflessione sulla cause e la gestione delle malattie professionali, che provocano danni ingenti ai lavoratori e di conseguenza alle loro famiglie, che spesso non sono a conoscenza dei diritti spettanti”.

I lavori, coordinati da David Mucci, responsabile dell’Epaca di Udine, dopo i saluti del presidente di Coldiretti Udine Rosanna Clocchiatti, del direttore Danilo Merz, dell’avv. Anna Agrizzi dell’Associazione diritti del malato e del dott. Maurizio Rocco, presidente dell’ordine dei medici di Udine, prevedono fra gli altri gli interventi del dott. Mauro Morganti della Sovrintendenza sanitaria regionale Inail Fvg, della dott.ssa Barbara Miglietta dell’Ass6 Fvg e membro dello Spisal Fvg, della dott.ssa Francesca Stiore, consulente medico dell’Epaca Udine e di Enrico Vallini della direzione generale Epaca.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!