A Zuglio Ultima Generazione Alt a crisi climatica/ecologica

13 Gennaio 2022

ZUGLIO. Extinction Rebellion presenta a Fielis di Zuglio “Ultima Generazione – Assemblee Cittadine Ora!”, campagna di ”disobbedienza civile nonviolenta radicale – si legge in un comunicato – volta a ottenere l’indizione di un’Assemblea dei Cittadini Nazionale sulla crisi climatica ed ecologica”. La campagna verrà presentata domenica 16 gennaio alle 17 nel Bar Trattoria Monte Dauda a Fielis di Zuglio.

Tra il 6 e il 18 dicembre hanno avuto luogo le prime azioni di disobbedienza civile della campagna, e sono state bloccate alcune delle principali strade di Roma fra cui il Grande Raccordo Anulare. ”Il bilancio della prima parte della campagna – si aggiunge – è impressionante: 10 persone in azione, 9 arterie bloccate, 65 arresti, 13 fogli di via, numerose multe tra i 1.000 e i 4.000 euro, e 200 articoli sulla stampa che hanno coperto la campagna, anche all’estero. Le azioni si ripeteranno a febbraio e ad aprile.

Con questa campagna cittadini e cittadine preoccupati/e intendono dare dignità mediatica alla terza richiesta del movimento e chiedono: che il Governo indica e sia guidato dalle decisioni di una ’Assemblea di Cittadini/e Nazionale‘ deliberativa sulla giustizia climatica ed ecologica entro la fine del 2022; un incontro pubblico con i seguenti rappresentanti del governo: Mario Draghi (Presidente del Consiglio), Roberto Cingolani (Ministro della Transizione Ecologica), Stefano Patuanelli (Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali), Giancarlo Giorgetti (Ministro dello Sviluppo Economico), Andrea Orlando (Ministro del lavoro e delle politiche sociali) e Maria Rosaria Carfagna (Ministra per il Sud e la Coesione territoriale). L’incontro pone il tema “Siamo l’Ultima Generazione di cittadini e cittadine?” per dibattere apertamente sul futuro dell’Italia e sulla necessità della partecipazione diretta della cittadinanza per fermare l’ecocidio in corso.

L’Assemblea di Cittadini/e permette ai politici – prosegue la nota – di affrontare l’emergenza ecologica prima che sia troppo tardi, aiutando la classe politica a impegnarsi in un programma di azioni più radicali, indispensabili. Votare non basta più. Extinction Rebellion ritiene che le cittadine e i cittadini italiani debbano avere la possibilità di determinare il modo in cui il proprio Paese risponderà all’emergenza climatica ed ecologica in corso”.

Extinction Rebellion ha aderito al comitato Politici Per Caso, ed è promotore, insieme ad altri movimenti e associazioni, della campagna “Cittadin3 per il Clima” per la raccolta delle 50.000 firme necessarie per presentare la proposta di legge di iniziativa popolare per le Assemblee di Cittadini/e in Parlamento. La campagna “Ultima Generazione- Assemblee ora” si inserisce in un contesto internazionale, dove cittadini e cittadine in Germania, Australia, Gran Bretagna, Svizzera e altri Paesi, stanno incrementando l’impatto di ’disobbedienza civile‘ ”per forzare l’inadempienza dei Governi di fronte alla più grande crisi che l’umanità sta affrontando e affronterà nei prossimi anni”.

Condividi questo articolo!