A Udine in Via Poscolle una pasticceria “che ti coccola”

23 Dicembre 2019

UDINE. Quest’anno, a Udine, il Natale sarà speciale: la città ha una nuova pasticceria, firmata Luigi Biasetto, il padovano campione del mondo dell’arte dolce. Il locale “Biasetto Sweet Time Everywhere Udine”, un negozio fortemente voluto dall’imprenditore friulano Andrea Paduan, ha aperto nei giorni scorsi, con discrezione, in linea con lo stile british proprio del maestro Biasetto, e si trova in via Poscolle 41, alle porte del centro.

“Collocata in una palazzina tipica dell’inizio del secolo scorso, completamente ristrutturata e dotata di 6 camere al piano superiore (prenotabili dai primi di marzo). Darà quindi un’opportunità per coloro che alloggeranno in questo Bed&Breakfast di scendere dalle stanze ed entrare direttamente nel nostro universo” ha dichiarato Biasetto. L’apertura ufficiale con le autorità avverrà nei prossimi mesi. Ad accogliere i clienti ci sono oltre 100 referenze, che spaziano dalla prima colazione alla biscotteria, dalla pasticceria mignon ai macaron, presenti anche monoporzioni e torte. Grande spazio anche ai cioccolatini. Un prodotto molto apprezzato in questi giorni. “Ben oltre le nostre aspettative” ci dice Biasetto “probabilmente perché i friulani amano abbinare la grappa al cioccolato”.

Ma non solo dolce: il locale riserva un piccolo spazio al salato con tramezzini, arancini, toast e mozzarelle in carrozza. Per gli amanti del caffè, Biasetto continua la tradizione intrapresa a Padova, proponendo ai suoi clienti uno tra i migliori brand italiani: Illy. La partnership tra l’azienda leader triestina e il maestro prosegue con successo da più di 20 anni. “Il nostro nuovo punto lo definirei una bomboniera, un “negozio coccola”, nel quale abbiamo voluto, come sempre, valorizzare prima di tutto il prodotto”. Tra i “must try” della pasticceria ci sarà anche il gelato, che, con la bella stagione, sarà proposto in un banco vetrina con vendita diretta sul marciapiede.

Questi primi giorni di apertura sono stati un vero e proprio incoraggiamento, con un grande entusiasmo da parte del pubblico. Il reparto “Ricerca & Sviluppo”, coordinato da Biasetto, sta mettendo a punto, nel rispetto della tradizione e dell’eccellenza di questa regione, alcuni dei dolci tipici friulani, come la Gubana, che verrà prodotta utilizzando una lunga lievitazione naturale e frutta secca di alta qualità. Un po’ come succede già a Folgaria, dove Biasetto reinterpreta e propone alcuni dolci tipici (lo strudel, la sacher e la foresta nera). “Una cosa che ci colpisce molto – conclude Biasetto – è che loro si sentano onorati, quando invece l’onore è nostro: un atteggiamento che ribadisce l’autenticità dei friulani”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!