A Telethon la squadra MotivAZIONE per sensibilizzare sulla disabilità

22 Dicembre 2015

squadra MotivAZIONE a TelethonUDINE – L’unione fa la forza. Non c’è motto migliore per descrivere lo spirito con cui la squadra MotivAZIONE ha partecipato a Telethon a Udine lo scorso 12 e 13 dicembre. Formata da tre associazioni – il Laura Team per Achilles International e l’associazione Progettoautismo FVG accompagnato per l’occasione dal Gruppo Podistico “Chei di Riclûs” di Racchiuso di Attimis – la squadra ha saputo non solo sostenere la ricerca scientifica per lo studio delle malattie rare (la mission di quest’edizione di Telethon) ma anche lanciare un forte messaggio comune di sport integrato e apertura verso le persone con disabilità intellettiva-autismi e motoria.

In quest’avventura, è stata sostenuta da DomusGaia, azienda friulana specializzata in bioedilizia che, oltre a sponsorizzare la squadra MotivAZIONI, ha anche partecipato attivamente alla corsa con diverse persone del suo staff. Laura Bassi, Presidente di Achilles Internatinal Italia che ha perso una gamba dopo essere stata coinvolta nel 2004 in un terribile incidente stradale, ha commentato così l’importanza di essere presenti a un simile evento: “Telethon è uno splendido esempio di come qualcosa di così individuale come la corsa possa aiutare il prossimo. È emozionante correre per gli altri, per chi non può più farlo e per chi trova un modo diverso per correre la strada della vita”.

Grande soddisfazione anche per DomusGaia. “Correre assieme a loro – spiegano i titolari dell’azienda Angelo Scandolin e Matteo Marsilio – è stata un’esperienza unica, non legata alla distanza percorsa o al numero dei giri ma un’ora di corsa a fianco di chi con lo sport “integrato”, ovvero un’attività sportiva che coinvolge abili e diversamente abili, desidera dimostrare quanta forza ci sia passo dopo passo, spinta dopo spinta”. Il sodalizio fra queste diverse realtà era già iniziato venerdì scorso con l’incontro dal titolo “motivAZIONE – nello sport e nella vita” che si è tenuto presso l’Auditorium Hypo Bank di Tavagnacco (UD). All’evento hanno partecipato atleti del calibro di Anna Incerti, Stefano Scaini ed Andrea Devicenzi. Tutto per dimostrare come trovare la motivazione sia una componente importante, nello sport e nella vita di ognuno e fondamentale per affrontare una partita, una maratona e, in generale, la vita stessa.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!