402 soccorsi ai bagnanti

11 Agosto 2013

LIGNANO. Da fine giugno è attivo tra i bagni 3 con bandiera inglese e 4 con bandiera italiana di Lignano Pineta il pronto intervento sanitario Sogit – Croce di San Giovanni. E’ un servizio molto apprezzato dai turisti che frequentano il litorale di Lignano Pineta e Riviera ed ormai consolidato. Dotata di defibrillatore e collegato come punto blu al servizio regionale di emergenza del 118, la Sogit compie in una stagione balneare oltre 600 interventi: dal piccolo taglio di conchiglia, alla slogatura giocando a pallavolo, dalla puntura di insetto a quella della medusa, dalla misurazione della pressione alla scottatura, ed altro ancora.

Dalle 10 alle 18 è costantemente presente un soccorritore per le esigenze sanitarie dei bagnanti nei locali di colore giallo con la croce di San Giovanni posti sul Lungomare Kechler al civico 22; diversi sono i casi di pazienti inviati dalla Sogit al Pronto Soccorso di Lignano Sabbiadoro o alla Guardia medica posta quest’anno presso la Ge.tur. sul viale centrale tra Pineta e Sabbiadoro. L’attività della Sogit (tel. 0431 423298 www.sogit.it) è sostenuta con un contributo dalla società Lignano Pineta e da Società Imprese Lignano; Lignano Pineta spa mette inoltre a disposizione gratuitamente la sede, con le manutenzioni che ogni anno si rendono necessarie e si accolla le utenze di luce e acqua. Un plauso va alla presidentessa della Sogit Graziella Kainich, che ha creduto sin dall’inizio in questa attività sanitaria al servizio del turista.

Gli interventi eseguiti dal 29/6 al 9/8 sono stati 402, per 324 ore di apertura. Gli interventi all’esterno, col mezzo di soccorso Quad dotato di attrezzatura di emergenza e defibrillatore, sono stati in totale 21. Discriminando le tipologia di intervento abbiamo: 45 Rilevazioni di Pressione Arteriosa, 92 Punture di medusa, 160 Medicazioni, 25 Malessere, 4 Punture di Pesce Ragno, 1 Trauma maggiore (con intervento Elisoccorso), 39 traumi minori, 36 Altri interventi tra lavaggi oculari, punture di insetto, otalgia e ustioni solari. Circa gli esiti degli interventi: 24 volte è stato richiesto l’intervento di supporto del 118, con ambulanza di soccorso proveniente dal Pronto Soccorso di Lignano Sabbiadoro; 1 volta è stato richiesto il supporto dell’elisoccorso regionale proveniente da Udine; 76 gli invii in Pronto Soccorso a Lignano Sabbiadoro, per ulteriori accertamenti; 17 gli invii presso la guardia medica turistica. Tutti gli altri interventi hanno avuto esito favorevole.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!