“Unesco Cities”, ecco le date del prossimo triennio

26 Giugno 2015
Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica ottenuta lo scorso 29 marzo dall’'Unesco Cities Marathon.

Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica ottenuta lo scorso 29 marzo dall’’Unesco Cities Marathon.

CIVIDALE DEL FRIULI, PALMANOVA, AQUILEIA – Un triennio di maratone sulle strade dell’Unesco. Nei giorni scorsi, a Roma, la Fidal ha incontrato i rappresentanti delle maratone internazionali italiane per pianificare l’attività delle prossime stagioni.

La riunione tra i vertici federali (rappresentati dal vicepresidente Mauro Nasciuti, dal consigliere del presidente Giomi, Dino Ponchio, e dal segretario generale Fabio Pagliara) e gli organizzatori aveva principalmente lo scopo di definire le date del calendario triennale delle maratone.

Per il periodo compreso tra il 2016 e il 2018, l’’Unesco Cities Marathon – rappresentata a Roma dal presidente Giuliano Gemo, dal segretario generale Giuseppe Donno e dal direttore sportivo Matteo Redolfi – aveva già avanzato richiesta di continuare a collocarsi alla fine di marzo.

Dopo l’’intervento e il confronto tra gli organizzatori è stata concordata la quasi totalità delle date proposte. Nella stesura del calendario la Fidal Nazionale prevede ed autorizza, di norma, lo svolgersi delle grandi maratone internazionali anche a distanza di qualche settimana nella stessa regione e ritiene pertanto che la Unesco Cities Marathon possa continuare a collocarsi alla fine del mese di marzo.

Così, nel 2016, l’Unesco Cities Marathon si svolgerà lunedì 28 marzo, giorno di Pasquetta, esattamente come successo con l’’edizione inaugurale del 2013, a cui era stato assegnato il campionato italiano assoluto e master in quanto la sede era vacante. Poi, nel biennio successivo, l’’Unesco Cities Marathon tornerà a svolgersi di domenica: il 26 marzo nel 2017 e il 25 marzo nel 2018.

Nata con il gradimento della Fidal nazionale e del Coni Regionale, di cui allora erano presidenti rispettivamente Franco Arese ed Emilio Felluga, l’’Unesco Cities Marathon ha debuttato con Alfio Giomi alla presidenza della Federazione italiana di atletica leggera con il supporto tecnico del Comitato Regionale Fidal del Friuli-Venezia Giulia, pienamente legittimato da quanto previsto dagli stessi regolamenti federali.

L’’Unesco Cities Marathon è cresciuta di stagione in stagione, arrivando a coinvolgere, in occasione dell’edizione 2015, circa 1.500 atleti, in rappresentanza di 19 nazioni e di tutti e cinque i continenti.

Ad accompagnare l’’Unesco Cities Marathon dello scorso 29 marzo, anche un riconoscimento inatteso e di particolare prestigio come la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha sancito l’alto valore morale, culturale e sociale dell’’evento. Ora l’’Unesco Cities Marathon è pronta a ripartire: prossimo traguardo, il 28 marzo 2016.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!