Week-end nella biodiversità a Udine (ex caserma Osoppo)

9 Giugno 2022

Il team di Kaleidoscienza

UDINE. Un week-end per parlare di natura e sostenibilità attraverso approfondimenti, formazione e intrattenimento. È questo l’obiettivo dell’Associazione culturale Kaleidoscienza, che il prossimo week-end porta a Udine, negli spazi dell’ex Caserma Osoppo, la seconda edizione di DiverSimili – il Festival della Biodiversità. Il ricco programma gratuito è pensato per coinvolgere adulti e bambini, spaziando da laboratori a incontri di approfondimento, sino ad arrivare a performance sonore e teatrali, come spiega Giada Rossi, presidente di Kaleidoscienza.

“Siamo felici di offrire al territorio l’opportunità di dialogare su temi fondamentali per il futuro del pianeta attraverso la creatività e l’arte. Il programma che abbiamo pensato vuole favorire l’incontro con esperti attraverso modalità inconsuete, a volte giocose, altre volte artistiche. Per noi è importante cercare di veicolare la scienza attraverso molteplici forme espressive, perché crediamo siano capaci di avvicinarla al sentire di ciascuno. Come di consueto, non mancheranno le attività per le famiglie, con una particolare attenzione alla programmazione: abbiamo affiancato infatti alle attività rivolte a un pubblico adulto, iniziative per i bambini, in modo che i genitori possano fruire degli eventi in tranquillità, sapendo che i figli si stanno nel frattempo divertendo”.

Treeorganico Live

Sabato 11, dalle 16.30, il laboratorio interattivo per adulti e bambini “Elica della Vita”, nella stessa ora “3D per l’ambiente”, video immersivi per scoprire il percorso dell’acqua dal pozzo al mare e il destino dei rifiuti, a cura del CeVi – Centro di Volontariato Internazionale. Dalle 18 il gioco aperitivo per adulti “C’è Fermento: storie di uomini e microbi”, di e con Alessandra Biondi Bartolini e Antonella Losa, mentre i più piccoli verranno intrattenuti con giochi da tavolo a tema scientifico. Dalle 21 spazio alla musica con Phonosinthesys, performance sonora live di musica contemporanea a opera del trio friulano Treeorganico e Francesco Scarel.

Domenica 12 alle 17 l’incontro “La sostenibilità nel piatto” con Chiara Ferrari, biologa nutrizionista. Proseguono poi per tutto il pomeriggio giochi e laboratori per adulti e bambini. Alle 18.30 la performance audioguidata in cuffia “17 selfie alla fine del mondo” di Riccardo Tabilio, che porta il pubblico a giocare, emozionarsi e fantasticare su quello che succederà, e su quello che forse possiamo ancora fare per il pianeta e i suoi abitanti.

La partecipazione agli eventi è gratuita, ma con prenotazione obbligatoria tramite Eventbrite: DIVERSIMILI – il festival della biodiversità Biglietti, Sab, 11 giu 2022 alle 16:30 | Eventbrite

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!