Week-end musicale a Udine

22 Novembre 2016

UDINE. Il long week-end degli Amici della Musica di Udine propone un doppio appuntamento: venerdì 25 novembre alle ore 20.30, per il terzo concerto della Stagione, è in arrivo al Palamostre la Camerata Serbica, ensemble composto da Dušan Panajotović (violino), Nemanja Belej (violino), Nemanja Marjanović (viola), Sandra Belić (violoncello), Ljubiša Jovanović (flauto) e Ljiljana Nestorovska (arpa), tutti interpreti docenti alla Facoltà di Musica di Belgrado. Domenica 27, alle ore 11 a Casa Cavazzini, grazie alla collaborazione tra Amici della Musica ed Ente Regionale Teatrale, per la rassegna “Arti Parallele” si esibirà il duo violino e pianoforte formato da Daniela Carabellese e Pietro Laera.

Laura Calcagno

Laura Calcagno

Il concerto di venerdì, che si inserisce nel calendario degli eventi per la celebrazione del centenario della Grande Guerra, si apre con il Quartetto n.3 in fa maggiore di Dimitri Sostakovic (Moderato con moto, Adagio, Allegro non troppo), per proseguire con la Ballade di Enriko Josif (affidata al flautista e al ballerino Tommaso Serratore) e con il Quartetto per flauto e trio d’archi in re maggiore K285 di Wolfgang Amadeus Mozart. Flauto e arpa sono i protagonisti assoluti della seconda parte della serata, con l’Improvisation di Dusan Radic (affiancata dai movimenti coreografici di Laura Calcagno) e il celebre Concerto mozartiano K299, la pagina maggiormente rappresentativa della letteratura musicale per i due strumenti.

La Camerata Serbica è stata fondata nel 2004 e vede alternarsi 45 membri fissi, che variano con flessibilità a seconda del programma. Si è esibita con artisti del calibro di Luciano Pavarotti, Vladimir Ashkenazy, Andrea Bocelli, Giovanni Sollima e Sting.

duo-cavazzini-27-11La matinée di domenica 27 porterà una ventata sentimentale, come suggerisce il titolo “Salut d’Amour”. La composizione di Edward Elgar (suo regalo di fidanzamento alla futura sposa) non solo aprirà il concerto, ma costituisce il fil rouge che lega i brani del programma selezionato dal duo Carabellese – Laera, a partire da Preludio e Allegro di Pugnani-Kreisler. Seguirà la Sonata op.100 di Johannes Brahms, Oblivion di Astor Piazzolla, Suite Populaire Espagnole di Manuel De Falla (revisione di Paul Kochanski) e la Danza “La vida breve” di De Falla-Kreisler. Entrambi gli interpreti hanno un curriculum davvero eccellente. La violinista ha raccolto unanimi consensi di pubblico e di critica non solo in Europa, ma anche negli Stati Uniti e in Brasile, registrando per la Ricordi e per la Rai, anche in diretta su Radio 3 per i Concerti del Quirinale. Il pianista, titolare di cattedra al Conservatorio di Monopoli, ha tenuto concerti in tutto il mondo collaborando con non solo con grandi musicisti, ma anche con attori di fama quali Arnoldo Foà, Ugo Pagliai, David Riondino, Mario Mirabella e Giorgio Albertazzi.

La Stagione degli Amici della Musica, riconosciuta dal Ministero dei Beni Culturali come una tra le meritevoli realtà italiane, è sostenuta da Regione e Comune, Fondazione Crup, Ocse, Simc, Università di Udine e Toronto, Fondazione Renati, Tx2 del Css, Filologica Friulana e Unesco, ai quali si uniscono gli sponsor solidali Banca di Udine, Amga e Saf.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!