Volo del Jazz chiude con il trio-novità di Vincent Peirani

1 Dicembre 2022

SACILE. Gran finale, sabato 3 dicembre alle 21, per la 18^ edizione della rassegna Il volo del jazz di Circolo Controtempo, festival internazionale che ogni anno, in autunno, vede sul palcoscenico di Sacile i nomi di punta della scena jazzistica mondiale e che anche quest’anno ha fatto registrare più di un sold out.

Peirani Jokers

A chiudere Il Volo e con esso anche le attività di Controtempo del 2022 sarà il progetto “Jocker” del trio capitanato dal fisarmonicista Vincent Peirani, solista acclamato e leader di diversi progetto jazz. «Ciò che questo parigino fa con la sua fisarmonica è straordinario ed è sicuramente qualcosa mai sentito prima. Traspare la grande tradizione della fisarmonica francese, da Galliano a Matinier, ma l’artista la rinnova portando lo strumento sempre a nuovi livelli mai pensati prima. E’ sicuramente un virtuoso della nuova generazione», scrive il Süddeutsche Zeitung.

Ora. dopo diverse collaborazioni in duo (Emile Parisien, Michel Portal, Michael Wollny, François Salque) e con il suo quintetto, Peirani a voluto mettersi alla prova con questa nuova formazione. Con il chitarrista italiano Federico Casagrande, originario di Treviso, che vive a Parigi da diversi anni, e il batterista Ziv Ravitz, israeliano di origine che vive a New York, forma un trio ibrido, in cui ognuno può prendere il posto dell’altro, diventando solista, ritmico o colorista e creando così un concerto unico e decisamente imprevedibile. Proprio come il Joker, inteso come personaggio emblematico dei fumetti, ma anche come elemento decisivo nei giochi di carte, i musicisti sono tutti sullo stesso livello, in ruoli complementari, e talvolta in contrapposizione.

Il festival Il Volo del jazz è curato da Paola Martini e realizzato con il sostegno di Ministero della Cultura, Comune di Sacile, Regione Fvg, Fondazione Friuli, cui si aggiungono alcuni special partner e collaborazioni.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!