Visite guidate al Teatro romano di Trieste

1 Aprile 2017

TRIESTE. La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del FVG la prima domenica di Aprile e la prima domenica di Maggio, in relazione alla giornata MiBACT #DomenicalMuseo, apre gratuitamente al pubblico il Teatro romano grazie all’iniziativa e al supporto dei ragazzi della Scuola secondaria di I grado G. Corsi, nell’ambito del Progetto Nazionale “La scuola adotta un monumento”. Sarà, dunque, affidato all’entusiasmo e alla bravura degli studenti della scuola la presentazione del monumento e della sua storia attraverso delle inconsuete e accattivanti visite guidate drammatizzate in lingua straniera. Per l’occasione i ragazzi vestiranno i panni dei tre grandi protagonisti che nei secoli hanno contribuito a realizzare il teatro romano, a riscoprirlo e valorizzarlo: il primopilo Quinto Petronio Modesto, l’architetto Pietro Nobile e l’archeologo Antonio Macchioro. Con l’accompagnamento di un coro su tre postazioni fisse, spiegheranno così in modo nuovo e coinvolgente il Teatro e le sue trasformazioni nel tempo, conducendo tutti i visitatori direttamente nella storia.

PROGRAMMA. Domenica 2 aprile – ore 10.30 – visita animata in lingua spagnola a cura degli alunni della classe III sezione E della scuola secondaria di I grado Guido Corsi dell’I.C. di Via Commerciale con il coordinamento della Prof. ssa Claudia Corso. Ore 11.15 – visita animata in lingua inglese a cura degli alunni della classe II sezione E della scuola secondaria di I grado Guido Corsi dell’I.C. di Via Commerciale con il coordinamento della Prof. ssa Simona Marzano.
Domenica 7 maggio – ore 10.00 – visita guidata in lingua tedesca a cura di alunni della classe III della sezione B con il coordinamento della Prof. ssa Serena Burgher. Ore 10.30 – visita animata in lingua italiana a cura degli alunni della classe III sezione B e della classe III sezione A con il coordinamento della Prof. ssa Natascia Buchreiter e della Prof. ssa Barbara Chiandoni. Ore 11.30 – visita animata in lingua francese a cura degli alunni della classe III G con il coordinamento della Prof.ssa Michela Orso.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!