Videocinema&Scuola: migliaia di studenti da tutt’Italia

9 Aprile 2018

PORDENONE. E’ stata come sempre una grande festa, quella che si è svolta domenica 8 aprile al Centro Culturale Casa Zanussi di Pordenone, per le premiazioni del concorso “Videocinema&Scuola” 2018, il premio Internazionale di Multimedialità promosso dal Centro Iniziative Culturali Pordenone e da Presenza e Cultura per migliaia di studenti di tutta Italia, ma anche dall’estero. Bambini e ragazzi dalle scuole dell’Infanzia all’Università, accomunati dalla curiosità per i racconti attraverso immagini video. Reportage, piccolo documentari e cortometraggi sono stati proiettati nel corso del matinée che ha registrato il sold out di presenze, con tanti giovani in arrivo dalla regione e da altre città d’Italia. Un saluto è stato portato dai promotori: Maria Francesca Vassallo, presidente Centro Iniziative Culturali di Pordenone e Luciano Padovese, fondatore del Centro culturale Casa Zanussi, insieme ad Alessandro Basso delegato all’istruzione del Comune di Pordenone e i membri della commissione Guido Cecere, Daniele Dazzan, Lisa Garau e Loredana Gazzola. Sul palcoscenico, come sempre, maestri di cerimonia delle premiazioni Andrea Appi e Ramiro Besa, più noti al pubblico come “I Papu”.

Come già anticipato, fra i vincitori innanzitutto la studentessa universitaria spagnola cui è andato il Premio “Videocinema&Scuola” 2018, Teresa Bieger di Madrid, Master Macromedia alla Hochschule fuer Medien und Kommunikation di Colonia. Il suo “The tragedy of Mr. Chu” ha unito le suggestioni del cinema muto alla frenetica rappresentazione del quotidiano di una città contemporanea. Oltre un centinaio i lavori in gara alla 34^ edizione del Concorso: elaborati provenienti da Forlì Cesena, Gorizia, Matera, Modena, Napoli, Padova, Pordenone, Ravenna, Reggio Emilia, Treviso, Trieste, Udine, Venezia, Vicenza. Nella sezione Scuola Secondaria di Secondo Grado il Premio Presenza e Cultura è andato a Gabriele Netto di Cordenons (PN), Classe 2^, Liceo Leopardi Majorana, Pordenone per “Avere 15 anni (non è una cosa facile)”: un ironico bilancio del proprio – breve – passato, per puntare l’obiettivo sul proprio futuro, sorridendo.

Nella sezione Scuola Secondaria di Primo Grado il Premio Centro Culturale Casa A. Zanussi ha riconosciuto il lavoro dell’Istituto Comprensivo “49^ Toti – Borsi – Giurleo” di Napoli, progetto “Rigeneriamo le nuove generazioni”: “Frutta secca”, una fiction ben ritmata e ricca di suspense, titolava il video proposto dagli studenti partenopei. Il Premio Comune di Pordenone per la Scuola dell’infanzia e/o Primaria è andato alla classe 1^ B della Scuola Primaria Bersani dell’Istituto Comprensivo 3 di Forlì per “Bambini a colori a Forlì”, un video frame to frame, animato da simpatici e colorati personaggi in plastilina. Assegnati anche il Premio Regione Friuli Venezia Giulia: Undici Paesi che ti stupiranno”, della classe 3^ B, Scuola Primaria Gabelli di Pordenone, racconta una variegatissima e multietnica classe di una scuola pordenonese, nel cuore della città che va trasformandosi.

Il Premio Fondazione Friuli a “Figli dell’epoca” di Annalisa Michielini, del Liceo Artistico Statale Bruno Munari di Vittorio Veneto (TV): un lavoro breve ma incisivo per dimostrare che possono passare messaggi seri anche attraverso forme lievi e apparentemente scanzonate. Infine il Premio Crédit Agricole Friuladria è andato ad Alessandro Pivetta di Montebelluna (TV), dell’Accademia di Belle Arti di Venezia per “La gabbia”, un video che stigmatizza l’uso compulsivo e ossessivo della rete e dei social network. La Giuria 2018 era composta composta da Angelo Bertani, Guido Cecere, Daniele Dazzan, Fulvio Dell’Agnese, Patrizio De Mattio, Lisa Garau e Loredana Gazzola, Martina Ghersetti, Francesca Muner, Luciano Padovese, Giorgio Simonetti, Maria Francesca Vassallo e Giorgio Zanin.

Oltre un centinaio i lavori in gara alla 34^ edizione del Concorso: elaborati provenienti da Forlì Cesena, Gorizia, Matera, Modena, Napoli, Padova, Pordenone, Ravenna, Reggio Emilia, Treviso, Trieste, Udine, Venezia, Vicenza. Interessante coinvolgimento delle Università di Pordenone e Venezia, nonché dalla Spagna. Le opere premiate sono duplicate in DVD a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso e a disposizione presso la Videoteca del Centro Culturale Casa A. Zanussi di Pordenone, per tutti visibili in www.centroculturapordenone.it/cicp

Condividi questo articolo!