Viaggio mello Yiddishland, musica e immagini

27 Gennaio 2020

UDINE. Un suggestivo e appassionante itinerario fatto di note, immagini, canti ed emozioni nel cuore della cultura ebraica dell’Europa centro-orientale caratterizza “Immagini e musica dalla Yiddishland”, l’incontro che l’Anpi di Udine propone martedì 28 gennaio, per celebrare la Giornata della Memoria. L’appuntamento, con ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili, è alle 20.30, nella Sala Eventi dell’ex caserma Osoppo, in via Brigata Re 29, a Udine.

La serata offrirà l’occasione di immergersi nello struggente lirismo e nelle impennate gioiose e ironiche della musica klezmer attraverso la performance di Giorgio Parisi (clarinetto e voce) e Paolo Forte (fisarmonica). Il duo eseguirà melodie, che fanno parte del ricchissimo repertorio che animava la vita delle città e dei villaggi della Yiddishland, la vasta area dell’Europa centrale e orientale popolata da molti ebrei, prima della loro eliminazione fisica ad opera nazifascista. Sono musiche che scandivano le tappe della vita delle persone (nascite, matrimoni, celebrazioni, ecc.) e oggi riportano in vita gli amori, le gioie, le delusioni e le difficoltà di questa gente.

A rendere completo il ritratto culturale sarà anche la proiezione di immagini tratte dal documentario “Figure di un mondo scomparso”, girato dal regista Benedetto Parisi durante un viaggio di istruzione in Polonia organizzato dal Centro Espressioni Cinematografiche nel 2003: un percorso che si sviluppa attraverso immagini attuali, di repertorio e racconti consegnati a pubblicazioni rare, sulle tracce di un mondo ebraico dell’Est europeo che non esiste più.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!