Viaggio in 5 tappe alle radici del rapporto Trieste e Scienza

2 Ottobre 2018

TRIESTE. Quali sono le radici della scienza a Trieste? La mostra Trieste e la scienza prova a rispondere a questa domanda e lo fa anche attraverso un ciclo di cinque conferenze in programma per tutto il mese. Alcuni esperti approfondiranno i temi proposti nella mostra e nel libro omonimo. Le conferenze saranno moderate dai curatori Davide Ludovisi e Federica Sgorbissa. Prima di ogni appuntamento, a partire dalle 16, i curatori saranno a disposizione per esplorare assieme al pubblico i contenuti della mostra, arricchendo la visita con informazioni e aneddoti sui personaggi e sui luoghi.

Si inizierà giovedì 4 ottobre alle 18 con Il pensiero scientifico ottocentesco a Trieste e la Società Minerva, un incontro con Rossella Fabiani, presidente della Società di Minerva. Fabiani evidenzierà soprattutto il ruolo del gabinetto scientifico-letterario fondato da Domenico Rossetti, che nell’Ottocento è stato fondamentale per la promozione della cultura e della ricerca scientifica in questa città.

Sabato 6 ottobre, alle 18, sarà invece la volta della scrittrice ed esperta di storia di psichiatria e psicoanalisi, Rita Corsa, che parlerà degli Albori della psichiatria a Trieste. Corsa, che è autrice di numerosi libri, alcuni dei quali dedicati a personaggi legati a Trieste (“Vanda Shrenger Weiss. La prima psicoanalista in Italia” e “Edoardo Weiss a Trieste con Freud”), ripercorrerà gli albori del manicomio triestino, soprattutto attraverso le figure di alcuni suoi notevoli medici (Weiss, De Pastrovich, Ravis, Canestrini, ecc.).

Ospite d’onore l’11 ottobre, alle 18, sarà il giornalista scientifico (Radio3scienza, Il Piccolo) Fabio Pagan. Pagan racconterà, anche attraverso la sua esperienza diretta, la nascita del “Sistema Trieste” nella conferenza dal titolo Raccontare gli ultimi 50 anni di scienza a Trieste.

Trieste ha fatto la storia anche nel campo medico, sia attraverso le sue istituzioni ospedaliere sia attraverso la ricerca d’avanguardia portata avanti da veri e propri pionieri. Mauro Melato, esperto di storia della medicina, il 19 ottobre alle 18 farà scoprire questo importante tassello della Trieste scientifica con un incontro dal titolo La scienza medica a Trieste (una storia appassionata e travagliata).

Il ciclo di conferenze si chiude con un incontro, il 23 ottobre alle 18, dedicato a Massimiliano d’Asburgo. Non tutti sanno infatti che il fratello dell’Imperatore austriaco era anche un esperto di scienze naturali. Svelerà questa sua passione Andreina Contessa, direttore del Museo e Parco del Castello di Miramare, nell’incontro dal titolo Massimiliano d’Asburgo e l’inizio della scienza a Trieste.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!