Vento d’estate propone un concerto di Mike Cooper

23 Giugno 2017

UDINE. Si arricchisce l’estate in città con “Vento d’estate”, la rassegna di eventi promossi al Parco Vittime delle Foibe dal Circolo Arci Misskappa, in collaborazione con numerose realtà culturali del territorio (Hybrida, Arci Comitato Territoriale Udine, Damatrà, Carovana Artistica, Ospiti in Arrivo, Teatro della Sete, Arbe Garbe lab, Bar Sport, Get Up, Associazione 0432) e il patrocinio del Comune di Udine e della Regione FVG. Concerti, teatro, cinema, incontri, sport, laboratori creativi per bambini gli ingredienti del ricco programma in calendario fino a settembre, nei sabati di giugno, luglio, fine agosto e inizio settembre. “Si tratta di appuntamenti settimanali – spiega Antonella Fiore del Circolo Misskappa – pensati per grandi e meno grandi, dedicati a tutti coloro che passeranno l’estate in città e che potranno raggiungere il nostro quartiere per vivere gratuitamente occasioni di socialità e di cultura”.

Mike Cooper

Dopo i primi due appuntamenti, si riparte questo sabato, alle 21, con l’attesissimo concerto promosso dal Circolo Hybrida del cantante-chitarrista d’Oltremanica, Mike Cooper. Figura eclettica, Cooper negli ultimi 45 anni con i suoi concerti e dischi è diventato un’icona della musica “Post-tutto”: improvvisatore e compositore, esploratore musicale internazionale è riuscito infatti a tracciare un percorso unico attraverso il blues, l’elettronica, la musica exotica e ciò che rimane della forma canzone. Ad accompagnare la serata il “Bar Sport”, realizzato nell’ambito del progetto #Robedamatti, grazie al quale alcuni ragazzi, ospiti della residenza psichiatrica di Via Marangoni, continuano a cimentarsi nell’attività di baristi e animatori di serate del Circolo Misskappa. A partire dalle 17, per tutti i bambini la possibilità di partecipare ai laboratori creativi curati dalla Cooperativa Damatrà.

Sabato 1 luglio, invece, la giornata nel parco sarà interamente dedicata al compleanno del Circolo Arci Misskappa che compirà i suoi primi dieci anni di attività. “Sarà una grande festa aperta a tutti per celebrare un traguardo importante – commenta Antonella Fiore -. Quando un circolo apre non immagina mai di poter diventare “grande”. Gestire un circolo vuol dire passione, ma anche sacrificio. In questi anni il MissKappa ha superato numerosi ostacoli, burocratici, economici e politici. Ma ha continuato a viaggiare, seppur controvento, perché sostenuto da un gruppo di volontari instancabili e da soci attivi che da tempo credono che il MissKappa sia un fondamentale punto di riferimento in città, nel quartiere in cui ha scelto di lavorare, quel confine tra la periferia e il centro città. In questi anni attorno al MissKappa si è creata una rete di realtà, composta da cooperative e da associazioni che hanno trasformato il CIRCOLO in un progetto collettivo. Con questa consapevolezza guardiamo al futuro, augurandoci di festeggiare molti altri compleanni, lavorando per mettere radici profonde che possano essere la base per le generazioni future. Questo l’augurio più bello che possiamo farci per i nostri 10 anni. Essere futuro possibile”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!