Venerdì dal Barocco a oggi e domenica tocca a Schubert

29 Novembre 2018

I musicisti tedeschi

PORDENONE. Due i concerti nel fine settimana per il XXII Fvg International Music Meeting dell’ensemble Serenissima, realizzati col sostegno di Regione e Fondazione Friuli, Comune di Sacile e Comune di Polcenigo. Venerdì 30 novembre alle 20.45 al Teatro Don Bosco di Pordenone Erica Fassetta al violino e Giannino Fassetta alla fisarmonica rivisiteranno un percorso musicale dal Barocco ai giorni nostri alla ricerca di nuove sonorità e suggestive combinazioni timbriche, creando un’interazione artistica di grande coinvolgimento. Il programma propone musiche di Vivaldi, Bach, Brahms, Morricone e Piazzolla.

Domenica 2 dicembre alle 18 a Palazzo Ragazzoni a Sacile a eseguire l’Ottetto in fa maggiore per fiati e archi, di Schubert, uno dei capolavori della musica da camera di tutti i tempi, saranno il violinista Christophe Horak, spalla dei Berliner Philharmoniker; Francesca Zappa, viola della Nimrod Ensemble Berlin e Ulrike Hofmann, primo cello dell’Orchestra della Radio di Stoccarda, assieme ai giovani del progetto “Crescere in musica”: Louise Antonello, violino secondo, Mattia Marangon al corno, Tommaso Tonello al clarinetto, Eva Cipriani al fagotto e Miche Schiavone al contrabbasso.

L’Ottetto, uno dei capolavori della musica da camera di tutti i tempi, fu scritto nel 1824 per esaudire la richiesta di svago e divertimento musicale del conte austriaco musicale Ferdinand Troyer, intendente dell’arciduca Rodolfo (magnate di Beethoven) clarinettista dilettante, volendo affiancare al settimino di Beethoven un altro pezzo in cui il clarinetto fosse in evidenza. Il compositore austriaco si presenta subito: il perno melodico e di ambientazione sonora dell’intera pagina sta tutto nel movimento iniziale, nell’incredibile passaggio di atmosfera e di temperamento che si ha dall’Adagio all’Allegro, uno di quei “capovolgimenti di fronte” che restano nella storia della musica, e in cui la fantasia melodica di Schubert scava un segno profondo.

Condividi questo articolo!