Varmo: Belgrado propone un viaggio nel passato

26 Luglio 2017

VARMO. Periodo ricco di iniziative a Belgrado, piccola ma attiva frazione del Comune di Varmo. Dal 27 luglio al 2 agosto 2017, infatti, il paesino, un tempo sede di un contado della famiglia Savorgnan che dominava su tutto il Medio Friuli, ospita una serie di eventi per riunire la comunità, ma anche per riscoprire la storia e rinnovare le proprie tradizioni.

Il programma della manifestazione “D’estate a Belgrado tra sacro e profano” si apre giovedì 27, alle 21, con lo spettacolo “Miôr tart che mai” della compagnia Nespoledo80, all’interno della 19° Rassegna Teatrale Friulana Varmese, organizzata dalla filodrammatica Sot la Nape. Sabato 29 luglio, invece, tuffo nel passato per la 3° cena storica “Questo matrimonio non s’ha da fare”, basata su un reale accadimento del 1564, nella quale i commensali, oltre a gustare i sapori antichi di ricette cinquecentesche, saranno intrattenuti fra una portata e l’altra dai collaboratori di Contecurte, la fortunata osteria letteraria in friulano sul web (per informazioni e iscrizioni: prolocolator@gmail.com, tel. 339 8055255).

Martedì 1 agosto Messa del Perdon d’Assisi, festa le cui origini risalgono al 1920 e che ricorda la benedizione che assolve da tutti i peccati, ottenuta da San Francesco direttamente da Gesù mentre si trovava all’interno della Cappella della Porziuncola e approvata nel 1216 da Papa Onorio III. A conclusione della manifestazione, la tradizionale “Fieste dai Omis” del 2 agosto, con la specialità “bisate in umit”. Tutti gli eventi sono organizzati dalla Pro Loco La Tor di Belgrado di Varmo, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!