Valvasone da domani torna indietro nell’Età di Mezzo

5 Settembre 2019

VALVASONE. Domani, venerdì 6 settembre prima grande serata di apertura del Medioevo a Valvasone tra alchimisti, vizi e virtù al lume delle torce. A Valvasone, uno dei Borghi più belli d’Italia, si riaccende la battaglia dell’anima salvezza e dannazione e il visitatore avrà l’opportunità di rivivere una notte “magica” tornando indietro all’Età di Mezzo, tra scorribande di briganti, affascinanti ancelle e artisti medievali.

Il programma della prima giornata prevede alle 20, l’apertura delle porte del borgo antico. Alle 20.15 verrà alzato il vessillo e le guardie inizieranno a vegliare sul borgo in festa. Poi alle 21, si potrà ammirare l’affascinante arte dei “clerici alchimisti” in piazza Castello e alle 22, lo spettacolo del Teatro dei Misteri, ispirato alla Psychomachia di Prudenzio per la regia di Luca Altavilla.

C’è grande attesa per questa tre giorni di festa a Valvasone, tanto che, hanno annunciato gli organizzatori, sono già sold out le nuove magliette del Medioevo a Valvasone. Quest’anno, accanto alla t-shirt con il logo ufficiale della manifestazione, è stata realizzata una maglietta con il Lupo, simbolo di Valvasone, e all’interno del lupo, disegnato con una preziosa serigrafia oro, tutti i titoli delle precedenti 27 rievocazioni. Le magliette, andate a ruba prima dell’inizio della rievocazione, sono già in ristampa, e verranno vendute al banco sotto l’alzabandiera.

E se anche i biglietti per il favoloso banchetto medievale di sabato sera sono andati esauriti già quindici giorni prima dell’evento, è invece aumentato il numero delle taverne medievali. Quest’anno i ristori sono ben dodici, con la new entry della taverna gestita dagli organizzatori della Sagra paesana di Prodolone (taberna Prae Doleum) che cucinerà guancette di maiale con polenta di grano saraceno e orzotto con salsiccia, speck e crema di fagioli.

La mitica maglietta che tutti vogliono

IL SABATO PER LE FAMIGLIE
Anche quest’anno il Grup Artistic Furlan ha mantenuto la giornata di sabato 7 settembre tutta dedicata al pubblico delle famiglie, con l’apertura dell’area della rievocazione già dall’ora di pranzo e la conseguente possibilità di pranzare nelle taverne, di fare acquisti alla fiera medievale e di godersi le animazioni organizzate nel pomeriggio. Sono inoltre stati organizzati eventi family friendly. Infatti, sabato 7 settembre alle ore 15.30 tutte le bambine e i bambini che giungeranno al Brolo di Valvasone potranno vivere una vera impresa cavalleresca.

I giovani eroi, vestiti come soldati del castello, scopriranno il significato e la natura del leggendario codice cavalleresco e si troveranno coinvolti nella lotta per il controllo del regno. A contenderselo sono un usurpatore che, tra vizi e avarizia, vessa il popolo approfittando della sua posizione e il legittimo re, che ha fatto delle virtù il suo unico scopo di vita. Non solo, i bambini potranno anche assistere in “prima fila” allo spettacolo dei rapaci e alla giostra a cavallo ed infine, godersi gli spettacoli di giullari, menestrelli e musici studiati ad hoc per il pubblico delle famiglie, oltre che fare visita agli animali nel cortile medievale.

CASTELLO APERTO
Durante Medioevo a Valvasone sarà aperto al pubblico il castello che domina il centro storico, recentemente restaurato, per delle visite guidate. Sarà possibile ammirare l’interno dell’antico maniero con anche il teatrino, tra i più piccoli d’Italia, e la sala degli affreschi. Poi, sempre all’interno del castello, si potranno vedere all’opera speziali, notai, amanuensi, iconografi e figuranti armati.

IL BROLO ARMATO
Nel brolo alle porte del borgo, su un ampio terreno appena al di là della roggia, per tutti i giorni della rievocazione sorgerà un accampamento militare medievale. Cavalieri e arcieri soggiorneranno nei pressi di Valvasone, pronti a difenderla in caso di attacco e a istruire le nuove leve all’uso sapiente della spada e dell’arco. Nel brolo si potranno trovare gli spettacoli a cavallo, la giostra medievale a piedi (novità di quest’anno), i rapaci, la didattica medievale e gli accampamenti degli armati.

Informazioni. Sul sito dell’associazione (www.medioevoavalvasone.it) si potranno trovare tutte le informazioni utili (news, immagini, come aderire e molto altro). È inoltre attivo il numero per le informazioni generali 346.6200406.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!