Uscire dalla solitudine, tema d’un convegno a Udine

18 Marzo 2019

UDINE. Le relazioni di qualità. Sarebbero proprio ‘loro’ a renderci felici secondo un importante studio dell’Università di Harvard. E proprio di come ‘Uscire dalla Solitudine. Costruire relazioni’ si parlerà a Udine dal 3 al 7 luglio in occasione del congresso internazionale di Ifotes, realizzato dalle associazioni Artess e Ifotes, con il sostegno di Comune, Progetto Oms Città Sane, Università di Udine e Regione Fvg (sono attesi oltre 900 partecipanti da tutto il mondo per 5 giorni di lavori sul tema).

Fiumi di parole sono state spese per descrivere la felicità. Otto lettere dal significato per molti oscuro, per altri immenso. C’è chi ritiene non sia tangibile, ma che si tratti di un solo istante. In tempi recenti (nel 2012) l’Onu, considerandola «uno scopo fondamentale dell’umanità» ha istituito la ‘Giornata internazionale della felicità’, che si celebra il 20 marzo.

«Questa è una definizione illuministica della società», ha commentato Anselmo Paolone, docente di Pedagogia generale e sociale all’Università di Udine e relatore del convegno internazionale in programma nel capoluogo friulano. «Questo concetto è presente per esempio nella Costituzione americana. Non è però comune a tutte le culture. È un concetto definibile sulla base delle convinzioni filosofiche e dei valori che ciascuno ha. Quindi – ha sottolineato – cambia col cambiare delle culture. In quella occidentale, una possibile definizione è quella legata al concetto di individuo moralmente autonomo, realizzato nel momento in cui è riuscito a impostare la propria vita, il proprio sviluppo, nei termini di una consonanza con la propria vocazione e i propri desideri profondi».

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!