Un’orchestra prestigiosa per la grande musica di Bach

2 Aprile 2016

UDINE. Fra le composizioni più celebri di Johann Sebastian Bach, i Concerti Brandeburghesi n. 1, 3 e 5 sono al centro, assieme alle Suites n. 1 e 2, del concerto in programma lunedì 4 aprile al Teatro Nuovo Giovanni da Udine con inizio, come di consueto, alle ore 20,45. Ad interpretare queste autentiche pietre miliari della storia della musica sarà la Freiburger Barockorchester, fra le più autorevoli realtà della musica barocca eseguita con strumenti originali e vincitrice di numerosissimi riconoscimenti per le proprie incisioni discografiche.

(Foto Marco Borggreve)

(Foto Marco Borggreve)

Composti a Cothen in Sassonia fra il 1718 e il 1721 per Christian Ludwig, margravio di Brandeburgo, i Concerti Brandeburghesi rivelano un’eccezionale maestria nell’utilizzo dei timbri tanto che numerosi musicologi vi intravedono una delle principali fonti della sinfonia di taglio classico. Opere fra le più gioiose che Bach abbia scritto, i Brandeburghesi sono colmi di quell’ardore giovanile e di quella vivacità che li rendono a piena ragione figli della scuola strumentale italiana e si caratterizzano per il continuo dialogo e il vivacissimo gioco cromatico fra le diverse sezioni dell’orchestra. Composizioni giovanili sono con tutta probabilità anche le due Suite in programma, databili al periodo in cui Bach era direttore di musica da camera alla corte del principe Leopoldo e dalle quali traspare vicinanza alle danze francesi settecentesche.

Un programma dunque, quello proposto al pubblico del Teatro Nuovo, che rende omaggio ad autentici capolavori della musica barocca e non solo, la cui esecuzione è affidata al magico suono degli strumenti d’epoca e all’eccezionale talento della Freiburger Barockorchester, una compagine la cui filosofia artistica si basa sull’unione tra la curiosità creativa del singolo e la ricerca della massima espressività nella realizzazione esecutiva e che è stata premiata con i massimi riconoscimenti dalla critica europea. Con la direzione artistica dei due primi violini Gottfried von der Goltz e Petra Müllejans – che nel concerto al Giovanni da Udine la guideranno suonando il loro strumento com’era uso comune nel diciottesimo secolo – la Freiburger Barockorchester si produce in circa un centinaio di concerti l’anno in diverse formazioni che variano dall’orchestra da camera all’orchestra d’opera e si esibisce regolarmente alla Freiburg Concert Hall, la Liederhalle di Stoccarda, la Philharmonie di Berlino nonché in applauditissime tournée internazionali.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!