Uno Stabat Mater di danza e musica a Monfalcone

13 Aprile 2022

Foto Stefano Corrias

MONFALCONE. Per la rassegna “ControCanto”, nel segno della contaminazione fra diversi linguaggi, arriva al Teatro Comunale di Monfalcone la performance d’arte fusion dell’ensemble Soqquadro Italiano, giovedì 14 aprile alle 20.45: Stabat Mater – Vivaldi Project. Lo spettacolo coniuga musica e parole, barocco e contemporaneo, danza e teatro. Ad allestire un’originalissima versione dello Stabat Mater di Vivaldi sono Claudio Borgianni, che firma drammaturgia e direzione musicale, e Vincenzo Capezzuto, che si alterna nei panni di danzatore e cantante, con la complicità di Mauro Bigonzetti, fra i principali coreografi del panorama internazionale.

Stabat Mater è uno spettacolo in cui musica, canto e danza si fondono per delineare una sorta di opera totale. Claudio Borgianni riscrive un Vivaldi totalmente nuovo e inedito dando la possibilità a Vincenzo Capezzuto di passare con estrema naturalezza dal canto, alla danza, a brevi stralci recitati, facendo sì che lo spettatore perda l’orizzonte dei confini tra i vari generi delle arti performative. Contributo importante è dato da Mauro Bigonzetti, tra i principali coreografi del panorama internazionale della danza (già direttore del corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano), che s’inserisce con armonia in questo lavoro, riuscendo a dar vita ad una danza fortemente contaminata e teatrale, facendo disegnare a Bigonzetti movimenti nitidi e intensi che inseguono la scorrevolezza della musica vivaldiana.

Foto Stefano Corrias

Questa performance d’arte fusion, sorretta da un’impaginazione a tre colori dominanti (blu, rosso, oro), è accompagnata da uno straordinario e variegato ensemble di musicisti: Luciano Orologi (sax soprano, clarinetto, basso, diamonica), Simone Vallerotonda (arciliuto), Leonardo Ramadori (percussioni, toy piano), Marco Forti (contrabbasso), Fabio Fiandrini (elettronica) che esprimono, attraverso i loro strumenti, la dedizione di Soqquadro Italiano per le note barocche e le forme contemporanee.

I biglietti sono in vendita alla Biglietteria del Teatro, l’Ert di Udine, i punti vendita Vivaticket e su www.vivaticket.it; la Biglietteria accetta prenotazioni telefoniche (tel. 0481 494 664, da lunedì a sabato, ore 17-19). Sono aperte le prevendite per tutti gli appuntamenti in cartellone nei mesi di aprile e maggio.

Condividi questo articolo!