Uno spettacolo del Mittelfest approda al Palamostre

9 Settembre 2020

Gala Chistiakova (Foto Emil Matveev)

CIVIDALE. Il meglio delle arti in palcoscenico per il programma di giovedì 10 settembre a Mittelfest: attesa a Cividale la danza di Arearea con “Il Rovescio”, la musica della pianista russa Gala Chistiakova in “Appassionata” e al Palamostre di Udine, in collaborazione con il Css, il grande teatro di Emma Dante, in scena con “Misericordia”.

Particolarmente in linea con il tema del festival 2020, tutte le proposte selezionate per questa giornata dal direttore artistico di Mittelfest, il regista ed intellettuale di Sarajevo Haris Pašovic, che ha scelto l’Empatia come fil-rouge del suo programma, nel quale, agli appuntamenti di spettacolo dal vivo, si aggiunge anche l’esperienza immersiva ed emozionale di “Empati-AR – Cividale Mittelfest Digital”. Si tratta del progetto multimediale in realtà aumentata curato dal fotografo Luca A. D’Agostino con il musicista Massimo De Mattia ed ambientato tra i tesori culturali e paesaggistici di Cividale (al Museo Archeologico Nazionale, con ingresso libero su prenotazione, dalle 17.30 alle 19.30).

Misericordia (Foto Masiar Pasquali)

Alle 19 nella Chiesa di San Francesco l’Empatia prenderà forma nella magia del pianoforte Fazioli, grazie alla musicista russa Gala Chistiakova e alla consolidata collaborazione tra Mittelfest e Piano Fvg, uno dei concorsi pianistici più prestigiosi al mondo, insieme a Musicae – distretto culturale del pianoforte e al progetto “Un fiume di note”. Nel suo recital dal titolo “Appassionata” un repertorio da Beethoven e Stravinskij.

In doppia replica alle 19 e alle 21.45 al Teatro Palamostre di Udine, in sinergia con il Css Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia, la genialità creativa di Emma Dante porta in palcoscenico “Misericordia”, spettacolo da lei scritto e diretto, con Italia Carroccio, Manuela Lo Sicco, Leonarda Saffi e Simone Zambelli. “Misericordia racconta la fragilità delle donne, la loro disperata e sconfinata solitudine”: così è presentata la pièce dalle parole stesse dell’autrice, una delle artiste italiane più apprezzate a livello internazionale, nota per il suo stile poetico, al limite della fiaba o della follia, che qui conferma appieno il suo talento.

Il rovescio (Foto B. Folena)

Ultimo appuntamento della giornata alle 21 al Teatro Ristori con la danza: la Compagnia friulana Arearea e la sua coreografa Marta Bevilacqua, dal prestigioso curriculum nazionale e internazionale, presentano “Il Rovescio”, uno spettacolo che affronta il tema del doppio negli ambiti della cultura contemporanea e della convivenza sociale, con l’accompagnamento musicale di The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd e sovratitoli ispirati a Il Diritto e il Rovescio di Albert Camus.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!