Una voce e una tastiera: Note di Spezie a Villa Nachini

6 Giugno 2022

Duo Santin – Zanetti

CORNO DI ROSAZZO. Note di Spezie si avvia a conclusione, con gli ultimi appuntamenti, e riprende da “Il bestiario musicale”. L’appuntamento è per Martedì 7 giugno, alle 20.45, a Villa Nachini di Corno di Rosazzo con il soprano Ilaria Zanetti e la pianista Cristina Santin e il loro viaggio semiserio tra gli animali della musica classica. Prosegue quindi la terza stagione concertistica dell’International Community Music Academy (Icma) del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico, intitolata “Note di spezie. Tutti i Sapori della Musica” con la direzione artistica di Chiara Vidoni e finanziata dalla Regione.

In questa occasione visita un repertorio tutto da scoprire. Top secret, infatti, la scaletta, che comprende musiche di Beethoven, Dost, Parma, Meyer-Helmund, Schubert, Brahms, Mahler, Rossini, Fauré, Saint-Saëns, Guastavino, Giménez, Anderson, Gershwin, Berlin, Sherman. Non il classico concerto, quindi, ma una serata all’insegna dello stupore, grazie a un divertissement musicale per voce e pianoforte che vede protagonisti gli animali che popolano le composizioni di musica classica. Con farfalle e usignoli, topi, gatti e cani, ma anche insospettabili pesci o ragni, il Regno Animale, è stato spesso di ispirazione ai compositori di musica colta, talvolta in chiave seria, talvolta palesemente umoristica. Un repertorio pensato con un fil rouge del tutto originale con piccole prolusioni, curiosità e aneddoti.

Ilaria Zanetti è nata a Trieste e si è diplomata in canto al Conservatorio ‘G. Tartini’ e si è laureata in Fisica all’Università di Trieste. Ha cantato in teatri quali: Regio di Torino, Alighieri di Ravenna, Arena di Verona, Comunale di Bologna, Pavarotti di Modena, Arcimboldi e dal Verme di Milano, Giuseppe Verdi di Trieste. Inoltre, si è esibita in Brasile, Irlanda del Nord, Corsica, Croazia e Francia. Il suo repertorio spazia dal Barocco (Monteverdi, Händel, Bach) al contemporaneo (Penderecki, Luporini, Tarabella, Webern, Menotti).

Cristina Santin è nata a Trieste e si è diplomata in pianoforte al Conservatorio ‘G. Tartini’ sotto la guida del M° Lorenzo Baldini, con il massimo dei voti, lode e menzione speciale. Nel 2004 ha debuttato negli Stati Uniti, in Florida, per alcuni recital solistici. Ha registrato per varie case discografiche, per diverse emittenti televisive e per la Rai. È laureata (cum laude) in Lettere moderne. Attualmente è docente di Pratica e Lettura Pianistica al Conservatorio ‘F. Cilea’ di Reggio Calabria.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 22 giugno con l’Amadeus Adriatic Orchestra + Imfa a Bertiolo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!