Una serata speciale alla mostra di Elio Ciol a Casarsa

14 Luglio 2021

Elio Ciol

CASARSA. Tutto nasce dai 120 splendidi scatti della grande mostra “Respiri di viaggio”, allestita dal Comune di Casarsa nella sala consiliare dell’ex municipio, omaggio all’ illustre maestro internazionale della fotografia Elio Ciol. Coinvolgerà però un po’ tutti i sensi – fra giochi di luci, suoni e profumi – l’evento speciale in programma venerdì 16 luglio, dalle 20.30, sia all’interno che all’esterno della sala espositiva. E che vedrà, finalmente, anche l’incontro “ufficiale” fra il pubblico e il maestro Ciol (la mostra non ha potuto avere un’inaugurazione, a marzo, a causa dell’emergenza Covid).

Dalle 20.30 alle 21 e poi dalle 22, negli spazi sottostanti la sala che ospita la mostra, e che saranno illuminati per l’occasione, Lucia Clonfero (violino), Serena Vizzutti (arpa) e Pietro Sponton (percussioni) offriranno alcune suggestioni musicali ispirate ai luoghi dei viaggi di Ciol: dalle sponde del Mediterraneo all’Est europeo, dal Medioriente lungo la Via della Seta fino a toccare Cina e Mongolia. Momenti fissati per sempre sulla pellicola da Ciol, che ha fotografato “quello che mi colpiva come cosa nuova, inaspettata, esuberante e in armonia col luogo che visitavo, sempre così lontano dal mio Friuli”. Nel frattempo, all’interno della mostra, il profumiere Lorenzo Dante Ferro, uno dei massimi esperti del settore, offrirà al pubblico un’esperienza immersiva sensoriale, inaugurando un’installazione olfattiva che ugualmente evocherà le atmosfere suggerite dalle fotografie di Ciol.

Nel Teatro Pasolini, a partire dalle 21, il curatore della mostra “Respiri di viaggio”, Fulvio Dell’Agnese, creerà un percorso attraverso i luoghi e le fotografie di Ciol, che saranno proiettate sullo schermo (ingresso libero nel rispetto delle norme anti-Covid). Per l’occasione la mostra resterà straordinariamente aperta fino alle 23, e, vista la rinnovata richiesta da parte del pubblico che, pur nel rispetto delle restrizioni in questi mesi ha continuato a visitarla numeroso, il Comune ha deciso di prorogarne l’apertura fino a domenica 26 settembre. Si potrà visitare il sabato e domenica, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 (prenotazione consigliata, ma non obbligatoria, info: tel. 0434 873981; per gruppi e richieste di visite speciali fuori orario, ci si può rivolgere alla Pro Casarsa).

Sempre collegato alla mostra di Ciol, è inoltre l’incontro annunciato per il 30 luglio, alle 21, nell’Antico frutteto di Palazzo Burovich, con il poeta e scrittore Davide Rondoni.

La mostra “Respiri di viaggio” è promossa dal Comune di Casarsa con il sostegno di vari soggetti del territorio: Camera di Commercio di Pordenone-Udine, Confcommercio-Imprese per l’Italia – Ascom Pordenone, Unione Artigiani Pordenone-Confartigianato Imprese, Consorzio di Sviluppo Economico Locale del Ponte Rosso-Tagliamento, Itas Mutua.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!