Una mostra per Friuli Doc illustra i restauri in Fvg

10 Settembre 2020

Gli stalli del coro nel Tempietto longobardo a Cividale

UDINE. In occasione della manifestazione Friuli Doc che si svolgerà a Udine nelle vie cittadine da giovedì 10 a domenica 13 settembre, la Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia parteciperà all’evento con la presentazione, nell’androne della propria sede di Palazzo Clabassi in via Zanon 22, di una selezionata rassegna fotografica dei principali interventi di restauro recentemente realizzati in Regione con finanziamenti statali o sui quali l’Istituto ha svolto le funzioni di alta Sorveglianza. L’esposizione, oltre a presentare l’attività dell’Istituto, costituisce un importante stimolo a recarsi nei luoghi interessati dagli interventi di restauro. I visitatori potranno vedere delle anteprime che troveranno coronamento con la visita personale ai luoghi che conservano alcuni dei capolavori artistici della nostra Regione.

Dieci pannelli, con spiegazioni in italiano, tedesco e inglese, illustreranno rispettivamente gli affreschi di Casa Bertoli ad Aquileia, la facciata del Duomo di Gemona, le mura di Palmanova, la Cripta degli scavi della Basilica di Aquileia, il tratto della Val Rosandra dell’acquedotto romano di Trieste, gli stalli lignei trecenteschi del Tempietto Longobardo a Cividale, gli affreschi della chiesa di San Floriano a Forni di Sotto e gli affreschi della chiesa di San Martino a Bertiolo. Un pannello sarà dedicato, inoltre, all’attività del laboratorio di restauro della sede di Udine della Soprintendenza.

L’esposizione sarà visitabile liberamente dal pubblico, che dovrà essere regolarmente munito di mascherina, dalle 18.30 alle 21.30 con accesso da via Zanon 22. Il personale dell’Istituto sarà presente e verificherà il rispetto delle normative per la prevenzione Covid-19. Per informazioni: Centralino sede di Udine – Tel. +39 0432 504559/ 511056
email: sabap-fvg@beniculturali.it​​

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!