Un trio nella pieve a Villa di Verzegnis per Carniarmonie

8 Agosto 2018

Anton Martynov

VERZEGNIS. Giovedì 9 agosto alle 20.45 nella Pieve di San Martino a Villa di Verzegnis, il Trio formato da Anton Martynov al violino, Alberto Casadei al violoncello e Elisa Tomellini al pianoforte, sarà protagonista di un concerto che vedrà l’esecuzione di numeri d’opera 1 tratti dal repertorio cameristico di Beethoven, Franck e Mendelssohn. Dei primi due la “Sonata per violino e pianoforte”, del terzo il “Trio in re minore op. 49”. Una formazione modulabile quella ospite a Carniarmonie, composta da musicisti di gran nome per un programma cameristico insolito e originale. Una serata nel nome degli incontri musicali domestici d’Ottocento, nelle forme della Hausmusik e Salonmusik in veste di concerto pubblico.

Alberto Casadei

Elisa Tomellini

I periodi di composizione delle opere in programma, giovanili per i due autori tedeschi e maturo per il compositore francese, formano una parabola temporale di circa novant’anni e sono esemplificativi nell’individuazione dei caratteri di ciascuno. Dalla sonata concertante del Beethoven studente violinista, a quella in forma ciclica che Franck dedicò al più grande violinista del tempo Eugène Ysaÿe, fino al Trio di Mendelssohn, il concerto a Villa di Verzegnis saprà mettere in risalto le doti interpretative di questo trio composto da Anton Martynov, grande violinista e direttore d’orchestra, pianista e compositore; Alberto Casadei, violoncellista tra i più richiesti della sua generazione e Elisa Tomellini, pianista definita dal quotidiano The Guardian tra i più brillanti giovani talenti di oggi.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!