Un “romantic duo” per il secondo concerto cameristico

11 Febbraio 2017

 

TRIESTE. Si preannuncia come un vero “romantik Duo”, quello formato dalla violoncellista Miriam Prandi, sensibilissima interprete allieva di Natalia Gutman e capace di esprimere al meglio le composizioni di Giovanni Sollima, e dal pianista russo Alexander Romanovsky, vincitore del prestigioso Concorso “Busoni” di Bolzano. Due musicisti di raro talento, capaci di mettere d’accordo critica, pubblico e teatri nelle ultime stagioni, e per questo impegnatissimi sulle scene musicali di tutto il mondo, sia sul versante solistico che con il loro affiatato Ensemble. Li ha selezionati, per il suo cartellone Cameristico 2017, l’Associazione Chamber Music Trieste, affidando loro il secondo appuntamento del “viaggio armonico” stagionale: lunedì 13 febbraio, alle 20.30 al Teatro Verdi di Trieste – Sala Victor De Sabata, si esibiranno su pagine romantiche di Robert Schumann (Adagio und Allegro op.70), Felix Mendelssohn Bartholdy (Sonata n.2 in re maggiore op.58) e Fryderyk Chopin (Sonata in sol maggiore op.65).

Il concerto si attua in collaborazione con Zoogami. Biglietti presso Ticket Point, tel 040.3498276/7. Info Associazione Chamber Music, tel. 040.3480598 www.acmtrioditrieste.it Diretta da Fedra Florit, la Stagione Cameristica 2017 dell’Associazione Chamber Music è realizzata in sinergia con la Regione e il Comune di Trieste, con il contributo del Ministero MIBACT. Partner della Stagione sono Banca Mediolanum, ITAS, Banca di Credito Cooperativo ZKB, Suono vivo – Padova, mediapartner il quotidiano Il Piccolo e la sede Rai FVG.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!