Un Music Festival articolato e ricco parte a Pordenone

28 Aprile 2022

PORDENONE. Una regia condivisa, nuove collaborazioni e giovani talenti caratterizzano l’edizione 2022 del Pordenone Music Festival di Associazione Farandola (alla 27ª edizione) che sviluppa il proprio programma in un continuo work in progress, lungo un percorso che unisce diversi punti fermi come l’apertura di festa e condivisione del Concerto per Pordenone, il Concorso Diapason D’Oro, il tour nei Borghi più belli d’Italia Fvg e le tappe diffuse nei Comuni, dando modo di ascoltare i migliori talenti percorrendo la Regione.

Elia Cecino

Sostenuto da Regione Ffvg, Fondazione Friuli, Bcc Pordenonese e Monsile e Comune di Pordenone, è realizzato con il patrocinio e la collaborazione di una ventina di Comuni di tutto il Friuli, il patrocinio di Edr di Pordenone e Confcooperative; registrando la partecipazione di due nuovi partner accanto a I Borghi più belli d’Italia-Fvg e Istituto Musicale della Pedemontana: Confartigianato Imprese Fvg e il Centro Sloveno di Educazione Musicale E. Komel di Gorizia.

Per questa edizione, cui spetta il compito di ricucire il dialogo con il territorio e le sue comunità, bruscamente interrotto dall’emergenza sanitaria, la direzione artistica è affidata a un team formato da: Cristian Carrara (pordenonese considerato tra i compositori più originali della sua generazione, attualmente è direttore artistico della Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi); Michele Costantini, direttore dell’Accademia Tárrega di Pordenone, noto a livello internazionale per la ricerca sulla chitarra dell’800 e il suo repertorio; Gianni Fassetta, presidente dell’associazione Fadiesis e noto fisarmonicista.

La prima sezione del festival si sviluppa a Pordenone con 3 serate all’Auditorium Concordia, che vedranno protagonisti giovani vincitori di alcuni tra i più importanti concorsi al mondo, che regaleranno alla città momenti di grande concertismo (inizio ore 21, ingresso libero). Tradizionale apertura il 30 aprile con il Concerto per Pordenone – realizzato con il contributo di Bcc Pordenonese e del Monsile, con la partecipazione di Fazioli – quando a salire sul palco assieme all’Orchestra Fvg diretta da Paolo Paroni sarà il giovane talento Elia Cecino, vincitore del XXXVI Premio Venezia. In programma splendide pagine di Chopin e Schubert. Il 2 maggio Erica Piccotti, considerata una delle migliori violoncelliste italiane, presenterà un programma cameristico in duo con il pianista Leonardo Pierdomenico. A chiudere la triade di concerti il 7 maggio sarà Clarissa Bevilacqua, la violinista che ha vinto il primo premio assoluto al concorso internazionale “Mozart” di Salisburgo, in duo con il pianista Federico Gad Crema.

Sempre a Pordenone il 22 maggio si terrà la premiazione dei vincitori Diapason d’Oro 2022 a conclusione della 7^ edizione. A chiudere gli appuntamenti di maggio, il 28 a Gorizia, sarà la masterclass “La Chitarra nell’Ottocento mitteleuropeo”. Il festival proseguirà poi con i 6 concerti dei Music Competition Winners tra settembre e ottobre, e i 13 appuntamenti del Tour nei Borghi più belli d’Italia, tra giugno e dicembre.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!