Un libro di Paolo Rumiz diventa spettacolo teatrale

30 Settembre 2021

Roberta Biagiarelli e la mitica Topolino

CORDENONS. Ancora un appuntamento con Anteprima Dedica, venerdì 1° ottobre, alle 21, nell’auditorium Aldo Moro di Cordenons, dove va in scena lo spettacolo teatrale “Il poema dei monti naviganti”, dal libro di Rumiz “La leggenda dei monti naviganti”. Autrice e protagonista è Roberta Biagiarelli, che lo porterà sul palco con Sandro Fabiani, per la regia di Alessandro Marinuzzi, musiche di Mario Mariani. E, curiosità, nell’ingresso dell’auditorium sarà esposta la mitica “Nerina”: la Topolino del 1953 con cui Paolo Rumiz 15 anni fa fece il viaggio appenninico di cui parla appunto nel suo libro.

“Con Paolo Rumiz ci siamo incontrati su strade balcaniche, e il mio Appennino assomiglia molto ai Balcani – racconta -. Sono una donna dell’Appennino d’Oriente, una montanara di mare per dirla con Rumiz. Il libro ’La leggenda dei monti naviganti‘ e i mondi esplorati da Rumiz mi sono subito piaciuti, mi sono sentita appartenere a quel popolo di giardinieri rimasti a bordo dell’arca. La sua scrittura è stata l’apertura di uno scrigno, lo svelarsi di una materia di lavoro che risuona, l’occasione di approfondire uno sguardo. Ci sono mestieri che si somigliano – così ancora Biagiarelli -, vivono ed echeggiano per affinità, si alimentano a distanza arricchendosi reciprocamente. Mi piace pensare che un giornalista scrittore quale è Paolo Rumiz fatica, suda, mangia polvere, macina chilometri, osserva, annota per poi depositare la scrittura nelle pagine di un libro: la vita, le persone incontrate, le storie raccolte. A noi attori spetta il compito e il piacere di staccare le parole dalle pagine di carta per restituire loro gambe, corpi, voci, fisionomie specifiche”.

L’ingresso è libero, con prenotazione al Centro culturale Aldo Moro centroaldomoro@gmail.com tel. 0434 932725.

Condividi questo articolo!