Un ladro maldestro e una figlia da maritare (a teatro)

10 Febbraio 2022

SACILE. Come trovare un marito a Bianca, inconsolabile zitella, se tutti i fidanzati scappano di fronte alla professione del padre, stimato titolare di una Premiata Ditta di Onoranze Funebri? Da questa domanda prende il via la spassosa pièce dal titolo “Un ladro, due matrimoni e un funerale”, scritta e diretta da Mauro Fontanini per il Collettivo Terzo Teatro di Gorizia, che sarà sul palcoscenico del Teatro Ruffo di Sacile sabato 12 febbraio alle 21 per la stagione di “Scenario” del Piccolo Teatro di Sacile.

Una rassegna che prosegue con successo, grazie anche sostegno della Fondazione Friuli e del Comune di Sacile, presentando il meglio del teatro amatoriale del Triveneto, con spettacoli votati direttamente dal pubblico in sala, per aggiudicarsi il Premio “Vota il tuo Scenario” e il riconoscimento al miglior allestimento di scene e costumi “Premio Edmondo Trivellone”.

Liberamente ispirata a “Er cassamortaro”, cavallo di battaglia del grande Gigi Proietti, la commedia vede appunto al centro della vicenda una famiglia napoletana, quella del commendator Nestore, marito di Clotilde e padre di Bianca, sistematicamente lasciata dai suoi fidanzati, non appena questi vengono a conoscenza della professione del padre, titolare di una Premiata Ditta di Onoranze Funebri. Ma come diceva Dario Fo “non tutti i ladri vengono per nuocere” e così Enrico, uno scassinatore maldestro e disoccupato, entrato di notte nella casa di campagna dell’impresario di pompe funebri, invece di essere denunciato alla polizia… si innamora proprio di Bianca. Equivoci, malintesi, colpi di scena e spassose gag sono il menù di questa farsa che verrà servita al pubblico con il chiaro intento di… “morire dal ridere”!

Questo spettacolo non sarà l’ultimo appuntamento di “Scenario”, dato che sabato 19 febbraio sarà recuperato, sempre sul palcoscenico del Ruffo, lo spettacolo “Elcandegesso” della compagnia trevigiana TeatroRoncade, saltato lo scorso 22 gennaio in avvio di stagione. Un esilarante testo contemporaneo in dialetto, che porterà sul palco un’altra squinternata famiglia alle prese con gli imprevisti della vita.

Le prenotazioni sono già aperte ai recapiti del Piccolo Teatro Città di Sacile: tel/whatsapp 366 3214660 – mail: piccoloteatrosacile@gmail.com Info: www.piccoloteatro-sacile.org – Facebook: @piccoloteatrosacile

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!