Un eclettico quintetto da Graz giovedì a More Than Jazz

13 Luglio 2021

JBBG (Foto Helmut Jokesch)

UDINE. Estremamente vario e colorato, è capace di combinare melodie espressive con spazio sufficiente per sorprese musicali e un ampio arco di improvvisazione. È la Jbbg Smål Gran Riserva, con il concerto Times of change, la protagonista giovedì 15 luglio alle 21.30 in piazza Libertà a Udine del terzo appuntamento di More Than Jazz. La rassegna musicale organizzata da SimulArte per l’estate udinese, infatti, presenta uno dei gruppi le cui origini affondano in uno dei principali grandi ensemble europei.

Per più di dieci anni, infatti, il collettivo austriaco Jbbg – Jazz bigband Graz, sotto la guida del trombettista, cantante, compositore Horst-Michael Schaffer e il sassofonista, flautista, compositore Heinrich von Kalnein, la band ha sviluppato un suono davvero unico, che mescolava jazz, pop, minimal e world music. Le loro produzioni hanno portato la band ai festival più prestigiosi come Jazz Fest Berlin, Elbjazz Hamburg, Sibiu Jazz e Warsaw Summer Jazz tra gli altri. Nel 2018 Heinrich e Horst hanno sviluppato l’idea di un quintetto, che fondamentalmente distilla l’estetica del suono della grande orchestra jazz in un quintetto. La musica stessa è alimentata dal mondo compositivo dei due leader esperti così come del nuovo membro dell’ensemble, il tastierista armeno Karen Asatrian. Sul palco udinese salirà dunque la band composta da Horst-Michael Schaffer (voce, tromba), Heinrich von Kalnein (sassofoni), Karen Asatrian (tastiere), Thomas Wilding (basso elettrico) e Tom Stabler (batteria).

Il concerto, come tutti quelli proposti da More Than Jazz, è a ingresso gratuito, ma con prenotazione obbligatoria sul sito www.morethanjazz.it, via telefono al numero 0432 1482124 dal lunedì al sabato dalle 16 alle 19 o via email all’indirizzo biglietteria@simularte.it

Condividi questo articolo!