Un ciclo di eventi in ricordo della prof. Gabriella Valera

21 Novembre 2022

Gabriella Valera

TRIESTE. Un seminario dedicato alla traduzione, una mostra fotografica, letture poetiche, uno spettacolo teatrale e un ritratto curato da chi la conosceva bene. E’ un omaggio alla figura di Gabriella Valera Gruber, docente, storica, poetessa, organizzatrice di iniziative per i giovani di tutto il mondo e instancabile promotrice del “diritto di dialogo”, quello organizzato dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Trieste (con Helena Lozano Miralles come responsabile scientifica), in collaborazione con l’Associazione Poesia e Solidarietà, il Centro Internazionale di Studi e Documentazione per la Cultura Giovanile (iSdc) e l’Associazione Le Ombre – Desto o son sogno?

Da martedì 22 a sabato 26 novembre a Stazione Rogers, si succederà una serie d’iniziative aperte al pubblico che culmineranno con il seminario s-Tradurre, cui parteciperanno numerosi studiosi dell’ateneo giuliano e non solo. Il seminario è sempre stato un appuntamento cardine del Forum Mondiale dei Giovani “Diritto di Dialogo”, che la professoressa Valera Gruber, scomparsa lo scorso anno, organizzava ormai dal 2008.

Si partirà martedì, alle 17.30, in Stazione Rogers, con l’inaugurazione della mostra fotografica sul Concorso Internazionale di Poesia e Teatro “Castello di Duino”, ideato e organizzato da Valera Gruber e che tuttora prosegue, portando ogni anno a Trieste giovani poeti da tutto il mondo. Interverrà, per un saluto, Elisabetta Vezzosi, direttrice del Dipartimento di Studi Umanistici. Seguiranno le letture di versi a cura dei poeti dell’Associazione Poesia e Solidarietà, con la partecipazione di Dennys Alvaro Barahona, vincitore della sezione under 16 alla XIII edizione del Concorso “Castello di Duino”. Mercoledì 23, alle 17.30, Enzo Santese presenterà la silloge collettiva di poesia “Sorrisi di Trieste”, curata da Gabriella Valera Gruber, Elena Giacomin, Mark Veznaver.

Giovedì 24 alle 17.30 vi sarà il ricordo di Dario Castellaneta, direttore scientifico del Centro Internazionale di Studi e Documentazione per la Cultura Giovanile, dal titolo “Gabriella Valera, una storica della cultura” e si discuterà della proposta per una “Carta internazionale per il Diritto di dialogo”. Venerdì 25 (ore 10-13 e 14-19) e sabato 26 novembre, dalle 10 alle 13, si terrà il seminario “s-Tradurre: ciò che la lingua non può e la traduzione deve”. Ancora, alle 17.30, al Polo Giovani Toti, è in programma “Dialogo”, uno spettacolo speciale della rassegna teatrale “L’Antinovecento”, a cura dell’Associazione “Le Ombre – Desto o son sogno?”.

Seguirà, a conclusione dell’iniziativa, un dibattito sul futuro della poesia moderato da Enzo Santese, con interventi dei rappresentanti di gruppi poetici triestini e la partecipazione del poeta ecuatoriano Dennys Alvaro Barahona, socio fondatore del collettivo transnazionale Arte y Poesía sin fronteras / Arte e Poesia senza frontiere. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Stazione Rogers e, per l’evento conclusivo, con il Progetto Area Giovani del Comune di Trieste.

Info: www.units.it – http://disu.units.it

Condividi questo articolo!