Ultimo concerto della stagione al Giovanni da Udine

16 Maggio 2016
Nareh Arghamanyan (Foto Julia_Wesely)

Nareh Arghamanyan (Foto Julia_Wesely)

UDINE. Di lei hanno detto che basta sentire i primi accordi per capire che ha il talento di una superstar: parliamo di Nareh Arghamanyan, la giovane pianista di origini armene che sarà protagonista, mercoledì 18 maggio con inizio alle 20,45, del concerto conclusivo della stagione di musica 2015-2016 del Teatro Nuovo Giovanni da Udine. Vincitrice di numerosi prestigiosi concorsi internazionali e acclamata per il suo stile unico, la sensibilità dei colori e le straordinarie doti tecniche, questa strepitosa artista si esibirà con una delle realtà musicali più interessanti e autorevoli a livello europeo, i Münchner Symphoniker guidati per l’occasione dal carismatico direttore tedesco-americano Ken-David Masur, figlio del celebre Kurt, leggendario direttore della Gewandhausorchester di Lipsia e della New York Philharmonic e lui stesso ospite abituale delle grandi orchestre americane.

Muenchner Symfoniker (Foto Marco Borggreve)

Muenchner Symfoniker (Foto Marco Borggreve)

Fondati nel 1945, i Münchner Symphoniker si esibiscono da oltre 70 anni sui palcoscenici europei e d’oltreoceano dove sono apprezzati per il loro repertorio ampio e variegato, in cui affiancano collaborazioni con grandi artisti internazionali e con eccellenti solisti e direttori emergenti. Interpreti di grande respiro, Nareh Arghamanyan e i Münchner Symphoniker approdano dunque al teatro Nuovo Giovanni da Udine a conclusione di una stagione musicale ricca di appuntamenti di primissimo piano. Nel programma, dei veri e propri gioielli del repertorio romantico: il Concerto n. 1 in mi minore di Fryderyk Chopin e la Sinfonia n. 4 di Robert Schumann, ulteriore tassello del percorso iniziato da quattro stagioni e dedicato all’ascolto dell’intero corpus sinfonico del grande compositore tedesco.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!