Ultimi appuntamenti per Teatro e musica in cortile

9 Luglio 2016

Cinecicletta1bZOPPOLA, Ultimi due incontri di TEATRO e MUSICA IN CORTILE 2016, l’iniziativa dell’Associazione Culturale Molino Rosenkranz, con il contributo di Provincia di Pordenone, Comune di Zoppola e con il patrocinio del Comune di Fiume Veneto. Lunedì 11 luglio alle 21.15, nel Cortile Pagura di via Ovoledo, 7 a Castions di Zoppola, sono previsti, in un certo senso, due eventi in uno: LA CINECICLETTA e la CONSEGNA DEL 1° PREMIO ALLA CARRIERA. A riceverlo sarà l’organizzatore teatrale Roberto Cargnelli, che racconterà al pubblico i suoi trent’anni nel mondo del teatro della danza e dell’arte di strada e mostrerà la sua invenzione, la cinecicletta. Un cinematografo viaggiante a pedalata non assistita che proietta street movie con immagini fino a 7×5 su architettura urbana. Dice di sé: “Operatore culturale con 57 anni sul groppone, laurea DAMS con lode, divertente quanto perfettamente inutile. Dopo una parentesi giovanile di teatro agito sono uscito dal tunnel per dedicarmi all’organizzazione, sperando così di farla franca”.

Dietroall'oblòMartedì 12 luglio, alle 21.15, nel medesimo Cortile, ultimo appuntamento della rassegna con l’anteprima nazionale dell’ultima produzione di Molino Rosenkranz: DIETRO ALL’OBLO’, con Roberto Pagura e Marta Riservato, regia di Fabiano Fantini. Niki diventata grande troppo in fretta, ha perso i colori e le emozioni. Dopo un incontro casuale, fa un viaggio nei ricordi, incontra improbabili personaggi e ritrova a poco a poco i suoi sogni perduti. Niki va sempre di fretta e il mondo le appare grigio, un giorno, per caso in una lavanderia a gettoni, incontra un tecnico riparatore. Le lavatrici sono rotte e Niki è costretta a fermare per un momento la sua “corsa” quotidiana. Si ritrova così a parlare con il tecnico che ha un modo tutto suo di vedere la realtà e le fa capire che ogni aspetto della vita ha qualcosa di bello. Ed ecco allora che dietro a una banale lavatrice a gettoni si nasconde un mondo misterioso e affascinante che può aprirsi e svelare i meccanismi della fantasia.

Il viaggio di Niki con la sua insolita guida è anche un invito rivolto agli adulti a ricordare i sogni che avevano da bambini e ai bambini a immaginare come vorranno essere da grandi e a tenersi stretta quell’immagine.

INGRESSO LIBERO

Condividi questo articolo!