Ultime due giornate intense per La Notte dei Lettori

10 Giugno 2022

UDINE. Sabato 11 giugno, seconda giornata intensa per “La Notte dei Lettori”, nona edizione del festival organizzato dall’Assessorato alla Cultura di Udine che ha per tema “Dall’agorà alla Transalpina sotto il cielo di piazza Libertà”, mettendo le piazze (di Udine, di Gorizia, dell’Europa…) al centro dell’attenzione in ogni loro significato e aspetto quale luogo di dialogo, pace, confronto. Per tale motivo la città è stata suddivisa in venti agorà che ospitano i 65 eventi.

Sabato 11, il programma comincia alle 8.30, in piazza Libertà con il “Job Breakfast” proposto dall’università di Udine per facilitare l’incontro tra aziende e studenti. Alle 10.30, “Piazza delle manifestazioni. Lavoro e diritti” con i sindacalisti Ferdinando Ceschia, Gino Dorigo e Roberto Muradore che presentano il loro libro dialogando con Giacomina Pellizzari. E alle 11.30, in collaborazione con la Filologica, Lino Straulino interpreta le villotte di Luigi Garzoni, il cantore del Friuli mentre alle 12.30 c’è “Mama Moja. Cent ricets plui une”, con Lucia Pertoldi, Armando Mucchino e Roberto Zottar. Intanto, alle 10.30, corte Morpurgo diventa la “Piazza del giallo”, genere letterario di grande richiamo. Ne parlano Cecilia Scerbanenco, Tullio Avoledo e Oscar d’Agostino. Sempre in corte Morpurgo, alle 18.30, “Friulout. L’emigrazione friulana dal 1946 al 2021” con Massimo De Liva e Marino Firmani.

Nel pomeriggio di sabato 11, sotto la Loggia del Lionello, alle 16.30 Radio Magica presenta “Scegli la tua Mappa parlante e vai!” e alle 17.30, “Leggere contesti e confini” con gli scrittori Raoul Pupo, Primoz Sturman e Walter Tomada. Alle 19, “La piazza reale e la piazza virtuale” con il condirettore del Messaggero Veneto, Paolo Mosanghini, Benedetta De Cecco e Massimiliano Santarossa. Alle 20.30, lectio magistralis di Angelo Floramo sulle “Agorà nella storia” e gran finale in musica alle 22 con “Infinitamente grande, infinitamente piccolo”. Protagonisti Mauro Ferrari, il luminare della nanomedicina, e la Rhytm & Blues band.

Il programma di sabato 11 è intenso anche nelle librerie e in altre agorà. Alla Moderna, alle 12.30, incontro del gruppo di lettura con lo scrittore Riccardo D’Aquila e alle 19 presentazione di “+è-”, saggio a cura di Giovanni Floreani e dell’associazione Furclap. Alle 18, alla Einaudi incontro con la scrittrice di gialli Paola Zoffi. Alla Tarantola, alle 18, “Un fiume di birra Porter” con Francesco Scalettaris e Gio Di Qual. Alla Feltrinelli, alle 20.30, “Leggimi prima” con Irene Greco. Alla Friuli, alle 18, incontro con Luigi Nacci e Marta Rizzi sulla viandanza. Alla Mondolibri, alle 15, “Harry Potter Book Night”. Alla Martincigh una mostra con i lettori d’arte. E alle 15.30 scatterà dalla loggia di San Giovanni anche la mitica caccia al tesoro riservata a ragazzi. Alla Biblioteca Joppi, nel giardino della sezione ragazzi, alle 18, “Letture della buonanotte” per i bambini. Alla Filologica, alle 17, “O me donzel. Da Pier Paolo Pasolini a Pierluigi Cappello”, con Mario Turello e Vincenzo Della Mea. Al circolo Nuovi Orizzonti dei Rizzi, alle 18, “La cena. Avanzi della ex Jugoslavia”, con lo scrittore Bozidar Stanisic.

Previste nel programma della “Notte dei Lettori” anche passeggiate in centro, con il collettivo Wundertruppe (Piazza della solitudine_promenade) e il gruppo Albatros (Storie dai destini incrociati). Domenica 12, alle 10, con partenza da piazza Primo maggio, “Fisc, erbe e vino. Storie segrete delle piazze udinesi” con Martina Delpiccolo e Paolo Medeossi, direttori artistici del festival. Conclusione del festival domenica 12 in trasferta a Gorizia, al Kulturni dom, alle 17.30, con “Balcania e Ucraina”. Interverranno gli inviati Toni Capuozzo e Andrea Romoli. Modera Vincenzo Compagnone.

Il programma de “La Notte dei lettori” su www.lanottedeilettori.com

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!