Udine Design Week premia domani le migliori vetrine

9 Marzo 2018

UDINE. Ultime battute per Udine Design Week: sabato alle 10 in Sala Valduga sarà svelato il nome del vincitore di Window Shopping Contest promosso da Udine Design Week. La vetrina più bella tra quelle ideate dalle classi del Liceo Artistico A. Sello di Udine risulta dalla somma di tre giudizi diversi: il voto on line (“mi piace” nell’album FB), voto cartaceo (Galleria Che Quadri! di Renzo Ardito), voto dato dalla giuria composta da: Antonella Bertagnin, progettista di moda; Ilkka Suppanen, designer; Virginio Briatore, filosofo del design. Oltre ai componenti della giuria saranno presenti il prof. Flavio Pressacco a rappresentare la Fondazione Friuli e Franco Buttazzoni a rappresentare la Camera di Commercio.

Ilkka Suppanen

A proposito di Ilkka Suppanen, da ricordare che oggi è stato ospite di Civico 87, negozio d’arredo. Il noto designer è nato a Kotka in Finlandia, dove ha studiato Architettura alla Technical University di Helsinki. Nel 1995 ha fondato lo Studio Suppanen a Helsinki. Lo Studio si occupa di design strategico integrato nel campo della progettazione di interni, prodotti, concept design e architettura. Ilkka Suppanen è attivo sia nell’ambito dell’architettura che del design. Dal 1996 insegna design alla University of Art and Design di Helsinki. Ha tenuto corsi ed insegnato in diverse università, tra cui quella di Harward. E’ uno dei più conosciuti designer finlandesi contemporanei. Ilkka Suppanen ha anche ricevuto numerosi premi internazionali tra cui, recentemente, il Premio svedese Bruno Mathsson e ha ottenuto il massimo riconoscimento con il premio Red Dot Best of the Best. Nel 1997 fonda la Snowcrash design cooperative assieme a tre colleghi e, nello stesso anno, il team Snowcrash ottiene il Premio Young Designer of the Year in Germania e il premio Young Finland.

I lavori di Suppanen hanno fatto parte di numerose esposizioni mondiali tra cui la Biennale di Architettura di Venezia e il MoMA di New York. Le sue opere si possono ammirare alla collezione permanente dello Stedelijk Museum di Amsterdam, al museo di Arti Applicate di Colonia, al centro Georges Pompidou e in altri spazi espositivi. Attualmente, Suppanen continua a lavorare dal suo studio dove crea progetti per varie parti del mondo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!