Tutto esaurito a Pordenone per la serata sulla Brexit

1 Marzo 2019

PORDENONE. Anche la seconda lezione di storia contemporanea di R-evolution al Teatro Verdi ha centrato l’obiettivo: sold out in platea e galleria per la conversazione dedicata alle ultime su Brexit, “Euroscettici e nuova Europa”, con due volti noti al grande pubblico televisivo, i corrispondenti Rai da Londra Stefano Tura e da Berlino Barbara Gruden, coordinati dal caporedattore cultura Gr Rai Bruno Ruffolo.

R-evolution è il nuovo progetto dedicato ai temi del nostro tempo, varato a Pordenone dal Teatro Verdi con Crédit Agricole FriulAdria, a cura dell’Associazione Europa Cultura con il Premio Giornalistico internazionale Marco Luchetta – Link festival e l’Ordine dei Giornalisti del Friuli Venezia Giulia. «Un format originale, perché abbiamo scelto di puntare sulla storia che viviamo ogni giorno – spiega il Presidente del Teatro Verdi Giovanni Lessio -. Offrire al pubblico occasioni coinvolgenti di confronto sul nostro tempo significa innanzitutto aprirsi al networking con realtà istituzionali e culturali del territorio: R-evolution è appunto il frutto di questa feconda sinergia, che trasforma il Teatro Verdi in una vivacissima agorà, liberamente fruibile dai cittadini».

Nel corso della serata Stefano Tura ha aggiornato il pubblico del Verdi sulle ultime ‘breaking news’ legate a Brexit e sul terremoto politico che sta scuotendo la scena britannica per la prima volta nella storia di questa antica democrazia, con molti parlamentari conservatori e laburisti che si dissociano dai gruppi di appartenenza in aperto dissenso rispetto ai loro leader di partito. Stefano Tura, corrispondente Rai da Londra, è stato anche inviato di guerra per la Rai in ex-Jugoslavia, Afghanistan, Iraq e Sudan. Da quando si trova a Londra ha coniugato il “mestiere” di corrispondente alla sua passione per la scrittura anche attraverso due romanzi ambientati proprio nella Gran Bretagna della Brexit: “Il Principio del Male” e “A regola d’arte”.

Venerdì 22 marzo si prosegue, alle 19, con la lectio di Lucio Caracciolo. noto editorialista, direttore di Limes e presidente Macrogeo: “Una strategia per l’Italia” guiderà verso il sud del mondo. Di fronte agli sbarchi dal Mediterraneo ogni Stato europeo cerca di bypassare il problema delocalizzandolo al Paese vicino, un tema centrale per i nuovi equilibri dell’Europa e del mondo. R-evolution 2019 chiuderà all’indomani della scadenza Brexit, domenica 31 marzo alle 11, con il dialogo dedicato a “Eurasia, destinazione Cina: la scommessa dell’Italia lungo la via della seta 4.0”: ne parleranno Claudio Pagliara, corrispondente Rai da Pechino e Giuseppe Chiellino, firma dell’Ufficio centrale del Sole 24 Ore.

Ingresso libero info https://www.comunalegiuseppeverdi.it/Eventi1/REVOLUTION Crediti Ecm per i giornalisti iscritti all’Ordine Fvg.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!