Trieste e i Poli: conferenza

29 Ottobre 2018

TRIESTE. Carl Weyprecht nel 1872 fu il primo triestino a organizzare e guidare una spedizione polare (e particolare non trascurabile fu anche l’ideatore dell’Anno polare internazionale). Da allora in poi sono molte le missioni che hanno condotto gli scienziati della città giuliana a solcare la acque artiche e antartiche. Weyprecht è uno dei protagonisti della mostra (e del libro omonimo) Trieste e la scienza, dedicata ai 200 anni di scienza a Trieste, che chiuderà con un evento speciale focalizzato proprio sulle esplorazioni polari, organizzato insieme all’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale OGS. La conferenza dal titolo Da Trieste ai Poli: i viaggi che hanno portato la ricerca triestina agli estremi del pianeta, si terrà il 31 ottobre, ultimo giorno della mostra, alle 17.30 e avrà come ospiti Laura De Santis, ricercatrice dell’OGS, Ester Colizza, ricercatrice dell’Università di Trieste, e direttore del Museo Nazionale dell’Antartide ed Enrico Mazzoli, saggista e autore del libro Trieste fra i ghiacci, di cui verrà presentata la nuova edizione aggiornata proprio in questa occasione. Gli ospiti verranno introdotti dai curatori della mostra Davide Ludovisi e Federica Sgorbissa.

L’evento è gratuito e non richiede prenotazione. Per maggiori informazioni consultare il sito www.triesteconsocenza.it e sulla pagina facebook www.facebook.com/triesteelascienza/

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!