Tour di concerti per sostenere il coro Manos Blancas

27 Ottobre 2017

SAN VITO AL TAGLIAMENTO. Parte domenica da San Vito al Tagliamento un intero programma musicale dedicato a un coro capace di comunicare anche senza parole. Orchestriamo – Giovani Musicisti per Manos Blancas è l’iniziativa solidale messa a punto dal Lions Club Medio Tagliamento – Lions Club Sesto al Reghena in Sylvis per raccogliere fondi a favore del coro gestuale friulano Manos Blancas che dà la possibilità di esprimersi ai ragazzi diversamente abili. Un’eccellenza unica in Italia, il coro – diretto da Paola Garofalo – è formato da 120 ragazzi diversamente abili e normodotati provenienti da tutto il Friuli e dal Veneto, che usano le mani coperte da guanti bianchi per “cantare” non con la voce ma con la forza del gesto. Nato nel 2010 all’istituto La nostra famiglia di San Vito, recentemente il coro ha attirato l’attenzione del cantante e showman Mika, tanto che ha chiesto al coro di partecipare a un suo concerto a Trieste, dove pure il cantante ha indossato i guanti bianchi, e poi nuovamente ha invitato il gruppo a partecipare alla trasmissione di successo “Stasera casa Mika” in onda su Rai2, dove i ragazzi si sono esibiti insieme al cantante.

“Orchestriamo” è così un progetto che si articola in diversi concerti, che si terranno tra San Vito e Codroipo, e una tavola rotonda sul tema della disabilità. L’obiettivo è reperire fondi per il coro “Manos Blancas”, far conoscere questa importante realtà nata in Friuli e diffondere un messaggio di pace e di inclusione sociale, attraverso la forza della musica, capace di abbattere i confini. Il progetto “Orchestriamo – Giovani Musicisti per Manos Blancas” è organizzato da Lions Club Medio Tagliamento – Lions Club Sesto al Reghena in Sylvis, in collaborazione con la Pro Loco di San Vito al Tagliamento, il Comune di San Vito al Tagliamento, la Regione, la Città di Codroipo, Polaris, Atap, Colussi Ermes, Consorzio per la zona di Sviluppo Industriale Ponterosso. Il progetto vede la partecipazione anche di UTE del Sanvitese, Aps Comitato Genitori Scuole di San Vito al Tagliamento – Istituto comprensivo Margherita Hack di San Vito al Tagliamento, Comitato Disabilità del Sanvitese e Parrocchia di San Vito al Tagliamento.

Il programma di “Orchestriamo” parte il 29 ottobre alle 21 al teatro Arrigoni di San Vito con il concerto “Quartetto di clarinetti” della scuola sanvitese di musica “F. Petracco”. Altra tappa, il 2 novembre alle 21 all’Auditorium comunale di Codroipo con il Concerto d’arpe della Scuola di musica “Città di Codroipo”. L’evento clou sarà il 4 novembre alle 11 all’Auditorium del centro civico Zotti con il concerto “United Together”. Si esibiranno: l’orchestra ESYO (European Spirit of Youth Orchestra) formata dai giovanissimi musicisti (tra gli 11 e i 18 anni) che ogni anno vengono selezionati nei conservatori e scuole di musica di 21 paesi europei, insieme alle scuole di musica di Codroipo e San Vito, accompagnati dal coro gestuale vocale “Manos Blancas”. A dirigerli ci sarà il maestro Igor Coretti Kuret, direttore della ESYO. La serata sarà presentata da Claudio Moretti ed interverrà anche Paolo Rumiz, noto giornalista e scrittore triestino, sostenitore del messaggio di pace tra i popoli di cui l’orchestra ESYO è portavoce. A conclusione del programma concertistico, il 5 novembre alle 11 al teatro Arrigoni di San Vito, la tavola rotonda con tema “Dopo di noi: la disabilità e l’incognita del futuro”.

Condividi questo articolo!