Tornano le passeggiate in Carso (ma anche in città)

28 Maggio 2020

TRIESTE. Riprendono le escursioni “Piacevolmente Carso”, a cura della cooperativa Curiosi di natura, finora sospese per il Coronavirus. Si terranno su un nuovo programma le domeniche mattina, dal 31 maggio al 21 giugno, in tre diverse località del Carso triestino, e – una novità – anche in città a Trieste. Le tematiche illustrate dalle guide saranno naturalistiche, culturali, storiche ed enogastronomiche, anche con letture dal vivo e la possibilità di degustazioni presso i ristoratori aderenti di “Sapori del Carso” con un buono sconto del 10% consegnato ai partecipanti. Le uscite, adatte anche a persone poco allenate, si terranno nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Coronavirus.

La prima escursione, domenica 31 maggio dalle 9.30 alle 13, sarà nella Riserva naturale della Val Rosandra. In una valle ricca di storia e biodiversità, con un torrente che scorre tra le rupi e una cascata di 30 metri: un’antica via di commercio, con testimonianze del passato immerse nella natura. Ritrovo alle 9.10 in piazza di Bagnoli della Rosandra, alla fermata dei bus n. 40 e 41 da Trieste. Il percorso è escursionistico di 6,5 km, su dislivello di circa 200 metri, con un primo tratto più impegnativo di 1 km che poi si fa più pianeggiante. Itinerario in buona parte ombreggiato, da percorrere con suole antiscivolo.

La seconda uscita, domenica 7 giugno, sempre dalle 9.30 alle 13, sarà al fiume Timavo, a Duino: con una guida naturalistica e una turistica tra boschi, prati, cespugli di scotano, fino alle risorgive del fiume e all’antica chiesa di San Giovanni in Tuba. Ritrovo alle 9.10 al Villaggio del Pescatore, alla fermata del bus n. 44 da Trieste. Terza uscita domenica 14 nel centro di Trieste, dalle 10 alle 12: con una guida naturalistica e una turistica, per scoprire le tracce di acque, torrenti, resti di acquedotti, e illustrare come l’acqua ha condizionato nei secoli lo sviluppo di Trieste. Ritrovo alle 9.40 alla Fontana del Giano Bifronte, in Largo Bonifacio (all’ inizio di Viale XX Settembre). Ultima escursione domenica 21 giugno, dalle 9.30 alle 13, da Basovizza al Monte Spaccato: tra pinete, grotte, doline, pascoli fioriti e scorci panoramici su Trieste, con letture sul Carso di Julius Kugy e Scipio Slataper. Ritrovo alle 9.10 al parcheggio-fermata bus del Sincrotrone di Basovizza (scendere dal bus n. 39 a Basovizza; poi 10’ a piedi).

Altre informazioni sul sito www.curiosidinatura.it. E’ richiesta la prenotazione, alla mail curiosidinatura@gmail.com o al cellulare 340.5569374.

L’iniziativa ha il patrocinio di PromoTurismoFvg, A.Mo.Do. (Alleanza Mobilità Dolce), Aitr (Associazione Italiana Turismo Responsabile), Banca Etica, Ue.Coop (Unione Europea delle cooperative) ed realizzata in collaborazione con l’Ures-Sdgz (Unione Regionale Economica Slovena), “Sapori del Carso”, e i Git (Gruppi di Iniziativa Territoriale) di Banca Etica di Trieste-Gorizia e Udine.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!