Torna l’International Trieste Tango Festival (25-29 agosto)

17 Agosto 2022

TRIESTE. Torna dal 25 al 29 agosto con la VIII edizione l’International Trieste Tango Festival, il cui evento principale si terrà nella sala Agorà del Molo IV e sarà caratterizzato da un cast internazionale composto da ballerini argentini, musicalizadores (Dj di tango argentino) e orchestre dal vivo in tutte le serate, nonché da nuovi eventi come “La 12 ore Marathon”, le milongas pomeridiane & la passeggiata tanguera affinché i ballerini interessati, provenienti da tutto il mondo, possano conoscere la città di Trieste. Quest’anno l’evento ha già ricevuto il patrocinio della Camera di Commercio Venezia Giulia, dell’Ambasciata Argentina e del Consolato in Italia, dell’Istituto Italo Latino Americano (Iila), dell’Associazione argentina di Maestri, Ballerini e Coreografi di Tango Argentino (Ambcta).

L’International Trieste Tango Festival è stato ideato nel 2013 dal Maestro italo argentino Guillermo Berzins, direttore della Gb Tango, una delle più grandi Accademie di tango argentino in Europa, che organizza e promuove lezioni, eventi culturali e sociali, milongas, concerti e spettacoli di tango argentino a livello locale, nazionale e internazionale. L’obiettivo del Festival è diffondere la cultura del tango argentino in tutte le sue forme, concepita come un bene per la persona e un valore sociale. Il tango è una danza dichiarata patrimonio culturale dell’umanità dall’Unesco, diffusa in tutto il mondo, come a Trieste, città di porto e turismo con l’unione di diverse culture e con molteplici punti in comune con la città di Buenos Aires, capitale del tango.

Uno degli obiettivi principali del tango argentino, ballo famoso per la sua socialità, è quello di offrire la possibilità di condividere l’abbraccio, lasciarsi emozionare e trasportare dalla musica e comunicare attraverso lo stesso linguaggio indipendentemente dalla provenienza e dall’idioma parlato. L’International Trieste Tango Festival, che quest’anno giunge alla sua VIII edizione, è una delle più grandi manifestazioni per la divulgazione del tango argentino in Europa con un’importante valenza culturale, sociale ed economica per la città di Trieste. Si tratta di un evento estremamente interessante dal punto di vista artistico perché consente al pubblico di ammirare le esibizioni dei migliori ballerini di fama internazionale potendo anche accedere alle loro lezioni, ascoltare i concerti delle grandi orchestre di musicisti e cantanti, presenti in ciascuna serata, nonché abbracciarsi sulle note musicali proposte dai Tdj (musicalizadores) internazionali specializzati in tango argentino: occasioni imperdibili che raramente si ha la fortuna di trovare sul territorio europeo.

All’ultima edizione, che ha avuto luogo nel 2019, prima della pandemia, hanno partecipato circa 2.000 persone, il 30% delle quali era di Trieste, il 30% dal resto d’Italia e il restante 40% da altri paesi quali Spagna, Francia, Croazia, Slovenia, Austria, Germania, Serbia, Ungheria, Svizzera, Olanda, Danimarca, Grecia, Inghilterra, Irlanda, Egitto, Dubai, Usa, Russia, Cina e Argentina. Ciò dimostra chiaramente il carattere internazionale dell’iniziativa.

Tra gli artisti ospiti: 4 delle orchestre più acclamate dell’ultimo periodo e cioé: il sestetto “Tango Spleen” diretto dal Maestro argentino Mariano Speranza accompagnato dalla bravissima cantante Sarita Schena, il quintetto “Beltango” diretto dal Maestro Aleksandar Nikolic di Belgrado, l’Orquesta Silbando composta da ben 8 musicisti diretta dalla Maestra Chloë Pfeiffer di Parigi e il quintetto “Corazón de Tango” diretto dalla concertmaster Oksana Peceny Dolenc di Lubiana; 4 coppie di ballerini di fama mondiale provenienti dall’Argentina (Natalia Lavandeira & Roberto Reis, Roxana Suarez & Sebastián Achaval, Alejandra Heredia & Mariano Otero, Lucila Cionci & Joe Corbata; i Tdj internazionali Horacio Quota (Argentina), Fabián Feiguin (Argentina), Popul Castello (Bologna), Carlo Carcano (Como), Vincenzo Marino (Trieste), Paolo Vagliasindi (Trieste), Alessandro Simonetto (Trieste), Simone Pradissitto (Pordenone), Giuseppe Colabello (Treviso) e Gabriel Gómez (Argentina).

Ad aggiungere lustro alla manifestazione sicuramente Trieste, sempre più coinvolta e conosciuta all’estero. Infatti, si offrità a tutti i partecipanti un tour gratuito dei maggiori punti d’interesse, favorendo sia la gastronomia e i vini locali, proponendo dai ristoranti fino alle “osmize”, sia le strutture alberghiere, con cui sono stati stabiliti degli accordi affinché i partecipanti possano soggiornare a Trieste e godere di tutto ciò che essa offre.

E’ possibile vedere il video realizzato a una delle ultime edizioni della manifestazione https://we.tl/t-TkcrUua9UQ.ù

Info: 334-9462154 | info@triestetangofestival.com | www.triestetangofestival.com | FB: www.facebook.com/InternationalTriesteTangoFestival | FB group: https://www.facebook.com/groups/3162292150702274/ | YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCJxWGWfn_IunL5wXuwGQMsg

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!