Terminal al via. Tra gli eventi di oggi la gru di Marea Nera

24 Giugno 2022

Marea Nera (Foto Romain Pachek)

UDINE. Comincerà nel segno dell’impetuosa compagnia femminile “La burrasca” la nuova edizione di “Terminal, festival dell’arte in strada”, in programma al parco Moretti di Udine dal 24 al 26 giugno.

Una contorsionista, assieme a una musicista e due trapeziste, “accompagnate” dalla gru Marguerite (alta 8 metri), metteranno in scena sul prato del parco cittadino, dalle 19, “Marea nera”, spettacolo dal grande impatto visivo, che saprà scuotere gli animi degli spettatori. In scena le quattro donne si ritrovano in un futuro messo a soqquadro. Il loro mondo è andato in fiamme. Ma la gru resta emblema di una maestosa sopravvivenza. Le donne tentano di aggrapparsi alla vita come i resti di una “Marea Nera” arenata su una spiaggia. Il loro passato resta incollato ai loro corpi, hanno un mondo da lasciare e uno da ricostruire. Potranno essere cittadine, agricoltrici, madri, impiegate immigrate o acrobate. Ma cosa sono oggi?

Terminal inaugurerà la sua settima edizione un’ora e mezza prima, con Udine Memory Experience, un percorso multimediale organizzato in collaborazione con Contaminazioni Digitali, uno degli altri festival della rete Intersezioni, dalle 17.30 alle 19.30, ogni 8 minuti, con ritrovo in via Giuseppe Verdi, fronte porta Manin. Alle 18, sul prato del parco Moretti ci sarà invece la performance collettiva #Postcardsfromeverywhere a cura di Giulia Bean. Mezz’ora dopo sarà la volta di “Trio Diablo” di Tete beche. Alle 20 si recupera lo spettacolo “Piume”, originariamente in programma nell’ambito di Circo contemporaneo Fvg. In chiusura, a conclusione di Marea Nera, alle 21, si esibirà ConFusione duo che sostituirà dj Tubet.

Info su: www.terminal-festival.com | Facebook | Instagram |

In caso di maltempo, quando possibile, gli spettacoli si terranno nel tendone da circo situato all’interno di Parco Moretti

Condividi questo articolo!