Telefriuli: riparte Maman! con gli Inuit che parlano friulano

6 Ottobre 2021

UDINE. È tutto pronto per la sesta stagione di Maman!, che accompagnerà i più piccoli anche alla scoperta dell’Artico e dei suoi abitanti! La trasmissione televisiva in lingua friulana, frutto di una co-produzione dell’Arlef – Agjenzie Regionâl pe Lenghe Furlane e di Telefriuli, porterà sul piccolo schermo un nuovissimo cartone animato: “Horaci l’Inuit”, serie catalana, già tradotta in spagnolo e inglese e ora in marilenghe grazie all’Arlef che lo ha prodotto su licenza di Videoplugger Ltd.

Il cartoon è stato pensato per i bambini dai 3 ai 6 anni, ma le avventure di Horaci e Sedna – due piccoli eschimesi che cercano di difendere il loro ecosistema unico, pieno di orsi polari, igloo, kayak e sciamani – sapranno certamente coinvolgere anche i bambini più grandi, grazie al ritmo che contraddistingue le puntate. La prima serie conta ben 35 puntate che nella versione friulana sono state curate da Delta Studios e Css Teatro stabile di innovazione del Fvg, grazie alla direzione del doppiaggio di Rita Maffei. «La cosa che più mi ha colpito di quest’esperienza – ha sottolineato Rita Maffei – è che abbiamo creato, anche grazie alla consulenza dell’Arlef e dello Sportello per la lingua friulana, uno straordinario gruppo di lavoro e questo nonostante che, a causa della pandemia, siamo stati costretti a lavorare in piccoli gruppi. La lingua friulana ha funzionato benissimo e gli attori sono riusciti a donare ai simpaticissimi personaggi le giuste voci. Prezioso poi l’adattamento di Barbara Bregant e la post-produzione di Vittorio Vella».

“Horaci l’Inuit” non sarà però l’unica novità della sesta edizione di Maman! che andrà in onda dal prossimo 8 ottobre, e fino a giugno, tutti i venerdì alle 18.30, e in replica la domenica alle 7 e alle 13. In programma ci sono infatti ben due nuove rubriche: “Il moment de poesie” e “La cusine Bete”. Quest’ultima è l’eccentrica e colorata “cugina” di Daria Miani (alias Daria stessa), confermata alla conduzione e accompagnata dal suo fedele gatto Vigji. Ma Bete è anche un’appassionata di video-tutorial e interverrà durante le puntate per insegnare ai bimbi moltissime cose: come allacciarsi le scarpe, fare un braccialettino con le margherite, fischiare, fare una treccia, lavarsi i denti, fare un origami e molto altro. In ogni puntata, poi, non mancherà uno spazio fisso dedicato anche ad altri cartoni animati e uno per le video-canzoni come Vosutis te sachete (un progetto dell’Associazione musicale “Bertrando di Aquileia”) e Sacheburache (un progetto Belka Media) per ballare e cantare in friulano.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!