Teatro à la carte, nuova formula di Scenario a Sacile

19 Gennaio 2022

Il borghese gentiluomo

SACILE. Un altro tassello torna al proprio posto, con il riavvio a Sacile della stagione di “Scenario” che nel 2022 diventa “Teatro à la carte”: un percorso personalizzabile a piacere dagli spettatori (con tutte le prenotazioni aperte, ma senza abbonamenti fissi), per quattro serate dal 22 gennaio insieme alle migliori compagnie del Triveneto, selezionate dal Piccolo Teatro Città di Sacile, che a sua volta sarà in scena con la sua nuova commedia “Il borghese gentiluomo”, capolavoro di Molière.

Un progetto sostenuto dalla Regione Fvg, dalla Fondazione Friuli e dal Comune di Sacile, realizzato in partnership con altri soggetti socio-culturali del territorio, come l’Afds di Pordenone – sezione di Sacile, l’Ute di Sacile e Altolivenza e Thesis Associazione Culturale, per quanto concerne le Anteprime del festival Dedica 2022.

Si comincia sabato 22 gennaio con “Elcandegesso”, una commedia brillante in dialetto di Giuliano Bozzo, presentata da TeatroRoncade per la regia di Alberto Moscatelli. Una vicenda ambientata ai giorni nostri, con un manager cinquantenne, piuttosto borioso, che poco considera la sua famiglia (fatta di esilaranti personaggi un po’ “sui generis”), anche se sarà proprio questa, nel momento del bisogno (e tra mille comiche peripezie) a tirarlo fuori dai guai. Il 29 gennaio sarà la volta della Compagnia Soggetti Smarriti di Treviso, guidata da Mariarosa Maniscalco, con un “classico” del vaudeville, ovvero la funambolica pièce di Hennequin e Veber “La Presidentessa”. Ambientata a Parigi e in provincia in piena Belle Époque, la storia vede protagonista la “cocotte” Gobette, che farà perdere la testa a tutto il Ministero della Giustizia!

La Presidentessa

Sabato 5 febbraio arriverà sul palcoscenico del Teatro Ruffo il nuovo spettacolo del Piccolo Teatro Città di Sacile, ovvero “Il borghese gentiluomo” di Molière, messo in scena con la regia di Edoardo Fainello. Una commedia pienamente barocca, fantasiosa nei suoi personaggi e nelle trovate, tutte rivolte ai maldestri e ridicoli tentativi di Monsieur Jourdain di acquistare le agognate patenti di nobiltà. Ultima serata il 12 febbraio con il nuovo allestimento del Terzo Teatro di Gorizia: la farsa scritta e diretta da Mauro Fontanini, dal titolo “Un ladro, due matrimoni e un funerale”. Ispirata al celebre personaggio “Er cassamortaro”, cavallo di battaglia del grande Gigi Proietti, narra le vicende di Bianca, zitella suo malgrado a causa della professione del padre, stimato impresario di pompe funebri, che per questo fa scappare a gambe levate qualsiasi pretendente. Ma la sorte (e un maldestro scassinatore colto in flagrante in casa) sapranno scatenare una serie di gag e di equivoci che promettono di fare… morire dal ridere.

Ultimo appuntamento, che intreccia il percorso di Anteprima Dedica festival 2022, martedì 8 febbraio nella Chiesa di San Gregorio con la lettura scenica “Parlami di battaglie, di re e di elefanti”, produzione commissionata dal festival all’attore e regista friulano Andrea Collavino, con musiche rinascimentali eseguite dal duo L’Aquilegia, ovvero Teodora Tommasi e Federico Rossignoli. Un tuffo nell’affascinante omonimo romanzo di Mathias Énard, scrittore francese prossimo protagonista di Dedica (a Pordenone dal 5 al 12 marzo), con una fantasiosa storia ambientata a Costantinopoli, che rappresenta il racconto di un sogno: quello dell’incontro – possibile e mancato – fra Michelangelo e la magia dell’Oriente.

I biglietti per gli spettacoli si potranno prenotare liberamente, ma senza emissione di abbonamenti, per lasciare a ogni spettatore la libertà di scegliere “à la carte” il proprio percorso. Attivi i contatti del Piccolo Teatro: cell/whatsapp 366 3214668 e mail: piccoloeatrosacile@gmail.com

Per l’Anteprima di Dedica festival l’ingresso sarà gratuito (sempre su prenotazione). L’accesso agli eventi sarà garantito nel rispetto delle vigenti norme anti-Covid (con green pass rafforzato e mascherina Ffp2).

Info: www.piccoloteatro-sacile.org – Facebook: @piccoloteatrosacile

Condividi questo articolo!