Il Tartini si rimette in moto proponendo un… aperitivo

17 Ottobre 2016

TRIESTE. Si preannuncia intenso e ricco di emozioni musicali il cartellone della nuova stagione di concerti autunno – inverno 2016/2017 del Conservatorio Tartini, in programma dal 19 ottobre al 16 gennaio 2017, con 15 appuntamenti che intrecciano alla scrittura contemporanea i repertori classici dei grandi Maestri di composizione, da Bach a Brahms. Il Conservatorio Tartini di Trieste si apre ancora una volta al pubblico della città con una rassegna ideata nel segno dell’alta qualità concertistica, in un cartellone a cura del direttore Roberto Turrin e dal docente Andrea Amendola delegato alla produzione artistica. Come sempre l’ingresso è libero previa prenotazione, con inizio alle 20.30 info tel. 040.6724911 www.conservatorio.trieste.it.

salatripcovich-orchestra-tartini6Aperitivo musicale d’eccezione per la nuova Stagione sarà la performance “A tribute to W.A. Mozart” realizzata attraverso il noto sistema LOLA di streaming a bassa latenza. Alle 19 prenderà il via il concerto, una produzione con l’Orchestra del Tartini diretta dal Maestro Romolo Gessi, mentre i solisti Urban Stanič e Tim Jančar suoneranno a Lubiana e la loro presenza virtuale verrà ricostruita e affiancata in tempo reale con perfetto sincronismo all’orchestra collocata fisicamente a Trieste. L’evento rientra nelle iniziative legate al convegno Adass XXVI, annuale conferenza dell’Osservatorio Astronomico di Trieste. Alla realizzazione dell’evento, curato dai docenti Stefano Bonetti e Paolo Pachini. e promosso in collaborazione con Fondazione CRTrieste, prenderanno parte il GARR ed ARNES, gestori dei servizi di rete accademica italiani e sloveni. L’ingresso al concerto è previsto solo su invito info www.conts.it

Con il recital dei vincitori dell’edizione 2016 del Premio Marizza si apriranno, nella serata di mercoledì 19 ottobre (ore 20.30, Aula Magna Tartini), i nuovi concerti proposti dal Tartini: è giunto alla XX edizione il Premio Pianistico Internazionale “Stefano Marizza”, organizzato in collaborazione con l’Università Popolare di Trieste e la famiglia Marizza per promuovere la cultura musicale nel nome del giovane pianista scomparso prematuramente. Il concorso si svolgerà da lunedì 17 a mercoledì 19 ottobre negli spazi del Conservatorio.

Lunedì 24 ottobre in Sala Tartini ecco una dedica all’arpa, da conoscere e percorrere in tutte le sue possibilità tecniche, interpretative e sonore con la giovane concertista Ester Ban nel programma “Dalla pianura boema alle pendici dei monti Urali”. Un viaggio ideale Trieste − Graz: Consonanze scandirà lunedì 31 ottobre la performance degli studenti dell’Universität für Musik di Graz e del Conservatorio Tartini in un repertorio che spazierà da Carl Ferdinand Lickl a Wilhelm Mayer Rémy, da Ferruccio Busoni a sua madre Anna Weiss Busoni. Lunedì 7 novembre riflettori su Undine: il flauto di Eleonora Tripiciano e il pianoforte di Hiromi Arai evocheranno molte pagine di atmosfera centro-europea: come le Tre Romanze op. 94 di Robert Schumann, fra le più struggenti e raffinate della musica da camera romantica, e la Sonata portante del compositore tedesco Carl Reinecke, intessuta fra pathos e grande virtuosismo.

Da Vienna a Hollywood è il titolo del concerto di apertura dell’Anno Accademico 2016 – 17 del Conservatorio Tartini, sabato 12 novembre alle 18.30 nella Sala de Banfield-Tripcovich. L’Orchestra Sinfonica del Conservatorio diretta dal Maestro Romolo Gessi, con Luca Chiandotto pianoforte solista, siglerà l’ouverture accademica in uno sfavillante percorso musicale, dal classicismo viennese di Beethoven e Mozart alla musica per il grande schermo. Nella serata verranno consegnati i premi speciali di studio ai migliori diplomati dell’Anno Accademico 2015 – 16.

Il cartellone prevede ulteriori appuntamenti in novembre, dicembre e gennaio: ne daremo notizia prossimamente.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!