Supereroi, dinosauri & Co. La Scienza spiega il “possibile”

4 Giugno 2018

TRIESTE. State cadendo da un grattacielo. Preferite incontrare il marciapiede o la ferrea presa di Superman? Attenti, la risposta potrebbe non essere così ovvia. In caso di dubbi, i giovani scienziati dell’associazione Sinapsi sapranno rispondere a questa e altre domande e chiarire ogni vostro dubbio (cose del tipo: “Qual è il rapporto fra Spiderman e la legge di gravità?”, “Se entro in un buco nero poi mi trovo all’altro capo dell’Universo?”). Sinapsi in collaborazione con lo spazio Trieste Città della Conoscenza ha organizzato un ciclo di tre incontri dal titolo “Fantasticamente scienza”: si parlerà della “fisica dei supereroi”, di “spazio-tempo, ultima frontiera” e di “Jurassic Park Vs reality”. Gli eventi sono gratuiti e aperti a tutti.

L’appuntamento è per il 6, 13 e 20 giugno, ogni volta alle 18. Durante li tre appuntamenti i ricercatori di Sinapsi, l’associazione che riunisce giovani studenti di dottorato con il pallino della divulgazione, saneranno ogni curiosità che vi possa essere sorta leggendo i fumetti della Marvel o guardando l’ultimo sequel, reboot o remake di Jurassic Park.

Il primo appuntamento (6 giugno) è con “La fisica dei supereroi”. Elena Tea Russo, dottoranda in fisica e chimica dei sistemi biologici, spiegherà come supereroi, e fumettisti, molto spesso finiscono per scontrarsi con la fisica che, sostiene Russo, “non perdona davvero nessuno”. “Spiderman deve fare sempre i conti con la gravità, Flash con la velocità del suono, Ant-man con i limiti fisici dei suoi timpani e delle sue corde vocali”, puntualizza la ricercatrice. “Ispirandomi al libro ‘La fisica dei supereroi’ di James Kakalios, affronterò alcune questioni fisiche dal punto di vista dei ‘super’: il pubblico così scoprirà quali problemi affrontino ogni giorno i supereroi per sopravvivere ai propri poteri, e come i fumettisti abbiano ignorato, abbracciato o scavalcato la fisica nelle loro opere”.

Il 13 giugno invece sarà compito di Andrea Oddo, dottorando in fisica delle astroparticelle della SISSA, accompagnarci oltre lo “Spaziotempo, ultima frontiera” (ovvero “quando la fisica ispira la fantascienza, o la salva”). “Da decenni, la fantascienza affascina l’immaginario collettivo. Tra gli elementi classici del genere, alcuni sfuggono alla nostra esperienza comune. Viaggi nel tempo, esplorazioni spaziali, universi paralleli: qual è la fisica dietro a tutto ciò? “ si chiede Oddo, “Sono possibili o sono solo frutto dell’immaginazione degli autori? Proveremo a capirlo insieme”.

L’ultima serata del ciclo ha come protagonisti i dinosauri. Giulia Vidonis, geologa e guida del sito paleontologico del Villaggio del Pescatore, terrà un intervento dal titolo “Jurassic Park Vs Reality”. “Il colossal diretto da Steven Spielberg ha dato il via ad una vera e propria ‘dinomania’, riportando in auge questi animali estinti”, commenta Vidonis. “Quanto scientificamente accurato è questo lavoro cinematografico? Scopriamo assieme quali elementi di Jurassic Park sono fedeli alla paleontologia e quali invece sono licenze che gli autori del film si sono concessi”.

Tutti gli eventi sono pubblici e gratuiti. Per maggiori informazioni scrivere a info@triesteconoscenza.it , o chiamare i numeri 0403787634/3342150122.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!