Suns Europe: lezione-concerto con le scuole

3 Dicembre 2016

UDINE. Dopo il trionfo dell’anteprima di Friûl Revolution dei Cjastrons, è arrivato il giorno del gran finale per Suns Europe 2016. Sabato 3 dicembre, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, si è concluso infatti il Festival delle arti in lingua minoritaria, dopo due giornate di grande interesse ricche di musica, letteratura e cinema.

sdrLa mattinata di sabato si è aperta con un appuntamento speciale: ‘Scuele Europe’. A scaldare subito gli animi dei ragazzi ci ha pensato Doro Gjat che ha dato il via alla lezione-concerto dedicata a creatività, educazione plurilingue e cittadinanza multiculturale, con uno dei suoi brani. Si è trattato però di un dialogo a più voci e in più lingue (tra inglese, friulano e altri idiomi d’Europa) sul pluralismo linguistico e culturale, inteso come valore, diritto e opportunità. Per i ragazzi delle scuole un’occasione di conoscenza di altre realtà del Continente, in qualche modo comparabili con quella del Friuli.

È infatti importante che questi giovani, ancora in età scolare, comprendano la rilevanza che queste lingue hanno «perché possono creare spazi di libertà, comprensione, tolleranza – come spiega il presidente della Cooperativa di Radio Onde Furlane, Paolo Cantarutti -. Capire la differenza degli altri fa capire anche la propria. Oppure essere consapevoli della propria porta a cercare di capire le altre differenze. È importante inoltre come esempio positivo: vedere dei giovani che vengono da molti angoli dell’Europa, che utilizzano le lingue proprie nella creatività è un’operazione di traduzione interculturale che è molto utile, specialmente al giorno d’oggi». La creatività e l’arte, possono dunque diventare dei veicoli attraverso i quali rivitalizzare le lingue minoritarie, «portandole da quella che è la loro tradizione storica a quella che è la contemporaneità e forse il futuro».

Suns Europe è un progetto realizzato da Radio Onde Furlane con il sostegno dell’ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane-Agenzia regionale per la lingua friulana) e della Regione, in collaborazione con Puntozero, Comune di Udine, Fondazione Teatro Nuovo Giovanni da Udine, Il Laboratorio, Regione autonoma Trentino-Alto Adige.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!