Summer Academy Festival: lo propone la Nico Pepe

5 Luglio 2016

UDINE. Dal 18 al 23 luglio si svolgerà a Udine il primo Festival Internazionale di Scuole di Teatro e Università di arti performative che vedrà la partecipazione di Accademie provenienti da Russia, Bulgaria, Polonia e Svizzera. Si chiamerà SAFest – Summer Academy Festival “20 Minutesa on Earth” ed è organizzato dalla Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe”, che lo presenterà a Udine nel corso di una conferenza stampa giovedì 7 luglio (alle 12 nella sede della “Nico Pepe”- sala Ex Oratorio del Cristo in largo Ospedale Vecchio 10/2).

SAFest è un festival di scuole di teatro europee che si propone come polo di alta formazione nell’ambito della pedagogia teatrale. Udine e la Regione diventano così il punto di convergenza di energie fresche e vitali che nel nome del teatro scommettono e mettono in pratica un dialogo che ha come valori fondamentali la cultura e l’arte in un visione dichiaratamente internazionale e nel segno dell’Europa che tutti vorremmo. Lo scopo dell’iniziativa è favorire lo scambio di esperienze e visibilità tra allievi attori e performers provenienti da diverse scuole di teatro e università di arti performative europee coinvolgendo il territorio attraverso l’apertura al pubblico di spettacoli e laboratori. Il SAFest si pone in sinergia con le realtà del territorio per permettere al pubblico partecipante e agli allievi attori di vivere la realtà locale in una dimensione internazionale che supera i confini. Le attività della Summer Academy si svolgeranno a Udine e si concluderanno a Cividale con un evento itinerante nell’ambito di Mittelfest sabato 23 luglio alle 11,30.

La Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe si è contraddistinta in questi anni per una forte connotazione internazionale dell’offerta formativa proponendo incontri, workshop, masterclass, lezioni in lingua tenuti da docenti e ospiti provenienti, oltre che dai paesi confinanti, da Germania, Francia e Spagna e dall’est Europa senza mai perdere di vista la lingua friulana. Il SAFest si pone quindi in una dimensione “glocal” dove si incontrano territorio e Europa.

Condividi questo articolo!