Sullo schermo riflessi e riflessioni sulla vecchiaia

1 Marzo 2022

Il tempo rimasto

PORDENONE. Giovedì 3 marzo alle 20:45 a Cinemazero ci sarà la terza anteprima del Pordenone Docs Fest – Le voci del documentario: la proiezione de Il tempo rimasto sarà accompagnata dall’incontro con il regista Daniele Gaglianone, autore eclettico, la cui carriera si divide tra fiction e cinema del reale. Il film è stato presentato al Torino Film Festival e mette al centro una riflessione sulla vecchiaia e su cosa si può scoprire guardandosi allo specchio. È il risultato di un lungo percorso di ascolto e di incontri attraverso l’Italia, alla ricerca di un mondo “fino a ieri” che a volte appare remotissimo, a volte stranamente presente.

Gaglianone concentra il suo sguardo sul tempo rimasto nelle pieghe della vita, da cui il titolo dell’opera. Racconta di bambini e giovani ora anziani, che tornano al loro passato a volte come se fossero di nuovo là dove sono stati. L’evento è organizzato in collaborazione con ZaLab, collettivo composto da sei filmmaker impegnati nella produzione, distribuzione e promozione di documentari sociali e progetti culturali. ZaLab partecipa anche alla quarta anteprima del festival, il 17 marzo, che vedrà sul grande schermo Radiograph of a family di Firouzeh Khosrovan.

Pordenone Docs Fest – Le voci del documentario è un’iniziativa di Cinemazero, con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Fvg, TurismoFvg – Io sono Friuli Venezia Giulia, il Comune di Pordenone, la Fondazione Friuli, Cgn, Coop Alleanza 3.0 ed EuropaCinemas.

Informazioni e abbonamenti: www.pordenonedocsfest.it | Cinemazero Piazza Maestri del lavoro 3 | Mediateca Cinemazero Viale Mazzini 2, Palazzo Badini
Tel 0434.520404 – festival@cinemazero.it

Per accedere in sala è necessario il SuperGreenPass e indossare la mascherina Ffp2.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!